Basket Serie B. Buon Natale Gordon, gran vittoria contro Ozzano

Tempo di lettura: 3 minuti
Marco Tagliabue ( a sx) e Lorenzo Bartoli
Marco Tagliabue ( a sx) e Lorenzo Bartoli

 

OLGINATE – La Gordon Olginate gioca la miglior gara di questo campionato di Serie B e travolge la Sinermatic Ozzano. Per gli olginatesi ben sei uomini in doppia cifra, guidati dai venti punti di Lorenzo Bartoli.

Coach Meneguzzo inizia con De Bettin, Marra, Bugatti, Caversazio ed Errani. La partita si gioca su ritmi bassi, nessuna delle due squadre ha intenzione di premere sull’acceleratore, con Olginate che prova ad allungare a metà quarto (16-10); Ozzano si rimette rapidamente in scia, ma la precisione da oltre l’arco degli olginatesi (4/7) li tiene avanti alla fine di un primo quarto dove gli attacchi hanno prevalso contro difese piuttosto rilassate (24-19).
A sorpresa, dopo meno di due minuti dall’inizio del secondo quarto, gli arbitri fermano la partita per il disturbo dei chiassosi tifosi di Ozzano. La squadra ospite non si fa distrarre, infilando un parziale di sette punti consecutivi e sorpassando dopo quattro minuti di gioco (24-26). Olginate segna il primo canestro dopo oltre sei minuti, impattando con un lay up di Lorenzo Bartoli, a cui seguiranno la tripla di Alessandro Marra e quella successiva di Edoardo Caversazio. Ora è la Gordon ad avere il controllo della partita e sull’ennesimo canestro di Marra tocca per la prima volta la doppia cifra di vantaggio (36-26), che diventerà un fantastico 43-30 al riposo lungo di metà partita.

Meneguzzo rivoluziona il quintetto di inizio secondo tempo inserendo Bartoli e Marco Tagliabue per Bugatti ed Errera, gravato di tre falli. La squadra lariana mantiene il divario senza problemi fino alla metà del quarto di una partita via via più spezzettata, con gli arbitri che aumentano in maniera esponenziale il numero dei fischi. La Gordon, dopo aver costeggiato il match, sprinta coi canestri di Bartoli e Federico De Bettin, toccando i venti punti di margine (64-44) a pochi secondi dalla fine del quarto.
Nell’ultima frazione il quarto fallo di Marra crea un problema alla NPO. Meneguzzo sceglie la soluzione con doppio play – De Bettin più Marinò – e la difesa a zona. Ozzano torna a una quindicina di punti di svantaggio, grazie soprattutto ai canestri del centro ucraino Klyuchnyk, ma Olginate risponde con le triple di Bartoli e dello stesso Marinò. La Gordon gestisce in tranquillità il divario fino alla fine della partita, dilagando nel finale e vincendo col punteggio di 94-68.

Curioso scatto del coach Menguzzo dal PalaRavasio

 

“Non posso che fare i complimenti ai miei ragazzi, quella che abbiamo giocato oggi per noi è la partita perfetta. Avevamo contro una squadra forte, ma noi questa sera siamo stati più bravi” dichiara coach Massimo Meneguzzo a fine match.

GORDON OLGINATE- SINERMATIC OZZANO 94-68
PARZIALI: 24-19, 43-30, 64-45, 94-68. 
OLGINATE: Solic n.e, Bugatti 2, Errera, Tagliabue 10, Marocco, MArinò 17, Bartoli 20, De Bettin 16, Marra 12, Caversazio 17, Carella, Cusinato n.e. All. Meneguzzo.
OZZANO: Salvardi, Folli 4, Mortara 5, Chiusolo 6, Mastrangelo 9, Corcelli 6, Giannasi, Ranocchi 8, Klyuchnyk 16, Dordei 14, Agusto. All. Grandi.