MILANO – Dopo Seoul, dove il 6 aprile si era disputata la prima tappa del Vertical World Circuit, Milano ha ospitato la seconda tappa.

Una tappa che ha fatto contare numeri record con la partecipazione di ben 494 atleti provenienti da ben 22 nazioni, una partecipazione record che ha visto anche al femminile le atlete aumentare la partecipazione del 28% rispetto alla passata edizione.

Partenza a cronometro ogni 20”

Con una distanza di 20 secondi l’uno dall’altro, gli atleti sono saliti sul tetto di Milano e d’Italia dove hanno ricevuto l’ambita medaglia di partecipazione. Soddisfazione ed entusiasmo nelle foto ricordo scattate per l’occasione. Il pubblico ha potuto seguire in diretta lo svolgimento della gara dai maxischermi del Villaggio Allianz Vertical Run, appositamente allestito in piazza Burri ai piedi del grattacielo.

La calolziese Cristina Bonacina

Positivo il commento alla manifestazione da parte di Maurizio Devescovi

“Siamo molto soddisfatti per il successo dell’Allianz Vertical Run, che quest’anno è ricca di novità importanti – ha detto Maurizio Devescovi, Direttore Generale di Allianz -. Abbiamo inserito la Torre Allianz nel circuito mondiale di corse in verticale, richiamando molti tra i migliori atleti professionisti dell’International Skyrunning Federation e della Federazione italiana Skyrunning. E’ nata anche l’idea di dare vita a un progetto di arte sociale condivisa lungo le scale dell’edificio, dove è stato dipinto un murale da record. L’opera, intitolata ‘Il giro del mondo in 50 piani’, è stata realizzata collettivamente da quasi mille partecipanti: gli street artist del collettivo Orticanoodles di Milano, oltre cento persone con disabilità e più di settecento dipendenti del nostro Gruppo”.

Suzy Walsham, la più veloce. A Elisa Sortini il titolo italiano, bronzo alla calolziese Cristina Bonacina

Al femminile il record della gara era di 6’44” ed apparteneva a Valentina Belotti, moglie di Emanuele Manzi, ieri non al via per una polmonite che l’ha bloccata. Record battuto dall’odierna vincitrice Suzy Walsham, australiana, che ci ha impiegato 6’12”. Eccellente Elisa Sortini (Atl. Alta Valtellina) che lotta come una leonessa dei grattacieli e conclude seconda in 6’47”, davanti a Katarzyna Kuzminska, terza a soli due secondi con 6’49”. Elisa Sortini come prima italiana al traguardo si aggiudica anche il titolo di Campionessa Italiana Vertical Sprint Assoluta. Buona la prestazione delle italiane con ben tre atlete nelle prime dieci di questa classifica che ha visto al via le donne più forti del mondo. Da registrare il buon piazzamento di Alessandra Valgoi (Atl. Alta Valtellina) 9° in 7’41” e di Cristina Bonacina 10^ in 7’49”. Campionessa italiana under 23 di Vertical Sprint si è laureata Francesca Olmi che ha concluso in 8’32”.

I vincitori

PIotr Lobodzinski vince per un solo secondo, a Fabio Ruga il titolo italiano

Un secondo in meno, appunto, quello fatto segnare nel tempo finale dal vincitore di giornata Piotr Lobodzinski, già vincitore a Seoul, che ci ha impiegato 5’16” andando a precedere il secondo in classifica l’australiano Mark Bourne che ha concluso in 5’17”. Terzo assoluto, ma soprattutto primo italiano e dunque Campione Italiano di Vertical Sprint, è l’eccellente Fabio Ruga che è arrivato ad un soffio dai due campionissimi davanti. Fabio ha concluso in 5’21”. Tanto onore e solo applausi per Emanuele Manzi (Us Salonno) che nonostante i suoi 42 anni è comunque sempre sulla cresta dell’onda. Emanuele era il campione uscente di questa gara, aveva vinto l’anno scorso la prima edizione in 5’32” e deteneva dunque il record del percorso. Quest’anno è finito quarto, appena giù dal podio, in 5’33”, un secondo in più dell’anno passato, sempre e comunque una grande prestazione.

Campione italiano under 23 di Vertical Sprint si è laureato Luigi Cristani che si è piazzato ottavo assoluto in 5’48”.

Prossime tappe del circuito

  • 28 aprile: HO CHI MINH CITY Vinpearl Luxury Landmark 81: Race to the Summit
  • 16 Maggio: PARIS VertiGO
  • 2 Giugno: NEW YORK T2T Tower Climb
  • 20 luglio: LONDON The Broadgate Tower Run Up
  • 31 Agosto: BEIJING China World Summit Wing, Beijing Vertical Run
  • 20 Ottobre: SHANGHAI SHKP Vertical Run for Charity – Race to Shanghai IFC
  • 25 Ottobre: DUBAI Dubai Holding Skyrun
  • 10 Novembre: OSAKA Harukas Skyrun
  • 1 Dicembre: HONG KONG SHKP Vertical Run for Charity – Race to HK ICC