Basket Csilver. Calolzio e Mandello potrebbero ripartire da metà gennaio

Tempo di lettura: < 1 minuto
(Foto Luca Polvara)

La FIP ha richiesto l’allargamento dei cosiddetti “campionati di interesse nazionale”

Notizie più certe si potranno avere dopo il 15 gennaio 2021

LECCO – La stagione cestistica lecchese fino a ora è stata largamente compromessa dalle restrizioni, almeno per quanto riguarda la parte maschile. Con la sparizione della prima squadra della Gimar Lecco, l’unica rimasta è la Missoltino.it Olginate, formazione che partecipa al campionato di Serie B, l’ultimo – dopo Serie A e Serie A2 – considerato di “interesse nazionale”.

La situazione potrebbe presto cambiare. Il 3 gennaio 2021 la FIP – Federazione Italiana Pallacanestro – ha mandato al CONI una lista aggiornata delle categorie considerate “di interesse nazionale”, includendo anche Serie Cgold, Serie Csilver, serie B femminile e tutta l’attività giovanile che prevede una fase finale nazionale.

Se l’allargamento verrà accettato, potranno tornare ad allenarsi la Tecnoadda Mandello e l’Enginux Calolziocorte, attualmente iscritte al campionato di Csilver lombarda. Nessuna novità per le formazioni dalla Serie D in giù.

Notizie più certe si potranno avere dopo la metà di gennaio.