Basket CSilver. Calolzio sprinta nel finale contro Soul Basket

Tempo di lettura: 1 minuto

Due triple di Cristian Fontana decidono il match.

Nel prossimo turno la sfida contro Busnago.

OLGINATE – Vittoria sul filo di lana per l’Enginux Calolziocorte contro la Soul Basket Milano di coach Antonio Millin, ex allenatore del Basket Lecco.

Soul arriva al PalaRavasio affamata di punti per evitare i play out, mentre Calolzio non è più scintillante come qualche mese fa, anche a causa di qualche acciacco fisico.
I ragazzi di coach Mazzoleni conducono per tutto il primo tempo, chiuso avanti col punteggio di 43-37.

I calolziesi si mantengono in vantaggio anche nel terzo quarto ma, incredibilmente, nell’ultima frazione Soul Basket ribalta il match. Calolzio prova a rallentare gli ospiti con la zona, ma sarà un eroico Cristian Fontana a evitare la sconfitta alla formazione lecchese. Due triple del prodotto locale permettono alla Enginux di sorpassare a tre secondi dalla fine. Soul avrebbe la palla della vittoria, ma non la sfrutta e perde 75-73.

ENGINUX CALOLZIOCORTE – SOUL BASKET MILANO 75-73
PARZIALI: 22-19, 43-37, 59-53
CALOLZIOCORTE: Zambelli 11, Meroni 20, Pirovano 3, Cazzaniga n.e, Ferrario 2, Fontana 8, Rusconi 10, Garota 4, Porro 2, Bonacina 15. All. Mazzoleni.
MILANO: Marchini 10, Tiengo 12, Lambrugo 2, Pratelli 1, Colombo 6, Scanziani 4, Proserpio 4, Vantini 3, Caserini 7, Seratoni 2, Navone n.e, Bonaccorsi 22. All Millin.