La squadra di coach Angelo Mazzoleni approfitta della sconfitta di Rovello Porro, è prima da sola.

Grande prova di Leonardo Meroni, autore di 22 punti.

OLGINATE – Fondamentale vittoria per l’Enginux Calolzio, in grado di sbarrare la strada ai giovani talenti di Milano3, confermando l’imbattibilità stagionale al PalaRavasio.

La partita si mette subito sui binari giusti per la Enginux, forte di una partenza a fionda. Dopo i primi minuti però il metro arbitrale diventa un po’ troppo permissivo, concenendo a Milano3 di rientrare e chiudere il primo quarto sotto di una sola lunghezza (17-16).

Nella seconda frazione Caolzio allunga (27-21), ma c’è bisogno di uno scatenato Leonardo Meroni per portare a casa la vittoria. Il talento calolziese segna ventidue punti – sedici solo nel secondo tempo – e trascina di forza la Enginux alla vittoria col punteggio di 59-50.

Grazie alla contemporanea sconfitta di Rovello Porro sul campo di Villasanta ora la Enginux è in testa da sola nel girone B della Serie Csilver.

Non è stata una gara semplice – dichiara coach Angelo Mazzoleni – gli avversari ci hanno impegnato, ma alla fine siamo riusciti a portare a casa la vittoria grazie alla nostra difesa e a un grande Leo Meroni.”

ENGINUX CALOLZIOCORTE – MILANO 3 BASKET 59-50
PARZIALI:16-15, 27-21, 46-35, 59-50
CALOLZIOCORTE: Butti 4, Zambelli 2, Meroni 22, Pirovano n.e, Cazzaniga n.e, Ferrario 10, Fontana 2, Rusconi 3, Garota 4, Porro, Floreano 6, Bonacina 6. All. Mazzoleni.
MILANO: Valeri 4, Abellera 5, Cinquepalmi 18, Delo Reyes a., Arcaini 3, Ferrari 9, Gabanelli, Albiero, Gremmo 5, El Rawi, Delu Reyes D. All. Rustioni