Basket Serie C. Calolzio e Mandello, sabato nero

Tempo di lettura: 2 minuti
coach Angelo Mazzoleni

Calolzio sconfitta in casa dalla Casoratese

Mandello ko a Castronno, sfumano i play-off

OLGINATE – Seconda sconfitta consecutiva fra le mura amiche per la Enginux Calolziocorte di coach Angelo Mazzoleni. A violare il parquet del PalaRavasio di Olginate è stata la Casoratese, attuale terza forza del campionato.

Calolzio parte male nel primo quarto, concedendo alla Casoratese di aggredire a rimbalzo d’attacco e guadagnarsi preziosi secondi tiri (16-22). Nella seconda frazione la Enginux registra la difesa e si rimette in partita, andando al riposo con cinque punti di margine (35-30).

Calolzio scappa via nella terza frazione, ottenendo anche la doppia cifra di vantaggio, ma alla fine del terzo quarto perde il pallino del gioco. La Casoratese ne approfitta nell’ultima frazione allungando grazie al dominio sotto ai tabelloni. I ragazzi di coach Mazzoleni hanno comunque la palla del sorpasso a trenta secondi dalla fine della gara ma non riescono a convertirla in punti e perdono col punteggio di 70-74.

“Abbiamo perso, rispetto a settimana scorsa abbiamo concesso troppi rimbalzi d’attacco, giocando non sempre al meglio” dichiara coach Mazzoleni a fine gara.

ENGINUX CALOLZICORTE – CASORATESE 70-74
PARZIALI: 16-22, 40-35, 55-54
CALOLZIOCORTE: Meroni 15, Farinatt 4, Mazzoleni, Pirovano 6, Rusconi 17, Fontana, Longhi 6, Brown 22, Cercano n.e, Crevenna. All. Mazzoleni.


CASTRONNO – Non basta un buon primo tempo alla Tecnoadda Mandello per espugnare il campo della Pall. Castronno. La sconfitta costa carissima ai ragazzi di coach Federico Tocalli, eliminati dalla corsa ai play-off.

Mandello, in casa della seconda in classifica, non si fa intimidire e inizia col piede giusto, vincendo il primo quarto (17-23) e andando al riposo lungo con un possesso pieno di vantaggio (32-35).
Al rientro dagli spogliatoi l’espulsione di Ibrahim Niang penalizza gli arancioblu. Mandello prova a tenere il ritmo alto ma Castronno prende il comando della partita e gestisce il vantaggio fino al 76-66 finale.

“Siamo stati in partita per 38 minuti, poi siamo crollati. Peccato, avessimo vinto oggi avremmo potuto continuare a inseguire il sogno play-off. Nel primo tempo abbiamo sbagliato troppi canestri facili e nel secondo ci siamo disuniti, trovandoci sempre a inseguire” dichiara coach Tocalli.

PALL: CASTRONNO – TECNOADDA MANDELLO 76-66
PARZIALI: 17-23; 32-35; 57-53
MANDELLO: Marrazzo 12, De Gregorio 10, Crippa M. 9, Allevi 6, Melzi 6, Motta 5, Paduano 5, Ratti 5, Balatti 4, Niang 4, Crippa G. All. Tocalli.