Europei di cross. Bronzo a squadre per il lecchese El Mazoury

Tempo di lettura: 2 minuti
Ahmed El Mazoury bronzo a squadre (foto Colombo/Fidal)

TILBURG – Azzurri protagonisti ai campionati europei di corsa campestre che, domenica, sono stati trasmessi in diretta streaming, in Tv sarà possibile vederli solo stasera in differita.

Nadia Battocletti (foto Colombo/Fidal)

 

Iniziano subito col piede giusto gli italiani grazie alla vittoria di Nadia Battocletti che si impone di autorità tra le Under 20.  Trentina delle Fiamme Azzurre, Nadia è allenata da papà Giuliano, per lei una soddisfazione immensa condita dalle lacrime che le hanno rigato il viso dopo il traguardo. Un nuovo risultato per la campionessa mondiale 2017 di corsa in montagna e già medagliata sui 3000m in pista, bronzo europeo tra le Under 20 nel 2017 a Grosseto e ancora argento a squadre nel cross a Samorin sempre nella Under 20 nella scorsa edizione.

Ahmed El Mazoury bronzo a squadre (foto Colombo/Fidal)

 

A Tilburg, Olanda, anche i lecchesi hanno di che gioire grazie ad Ahmed El Mazoury, finanziere di Brivio allenato da questo autunno da Said Boudalia. Dopo i primi passi nelle file della Virtus Calco e successivamente nell’Atl Lecco Colombo Costruzioni, seguito dall’allora coach Oscar Colombo, Ahmed si è arruolato nel gruppo sportivo delle Fiamme Gialle prima di vestire i colori sociali dell’Atl Casone Noceto. Già vice campione Europeo sui 10000m a Ostrava tra gli Under 23 nel 2011, questa volta si piazza al 29° posto individuale in 29’54”. Assieme ai compagni Yeman Crippa 6°, Daniele Meucci 11°, Neka Crippa 20°, Andrea Sanguinetti 48° e Maruan Razine (ritirato), però, porta l’Italia sul gradino più basso del podio nella classifica per nazioni vinta dalla Turchia con 14 punti davanti a Gran Bretagna con 34.

Ahmed El Mazoury in azione (foto Colombo/Fidal)

 

“Grande gara con avversari di alto livello, siamo riusciti a vincere il bronzo a squadre. Ho corso gran parte della gara assieme a Daniele Meucci, campione europeo di maratona e già bronzo agli europei di cross in passato, sono contento per un rientro in nazionale e un bronzo a squadre non me l’aspettavo. Il percorso era impraticabile con mezzo metro di fango ma, nonostante tutto, il mio obiettivo di correre in meno di 30’ l’ho portato a casa”.