Il Coronavirus blocca lo sport. Anche la Calcio Lecco non gioca

Tempo di lettura: 1 minuto
Lo stadio Rigamonti Ceppi di Lecco

L’annuncio dalle parole del Premier Giuseppe Conte

al termine del Consiglio del Ministri straordinario convocato a Roma sabato sera

ROMA – La paura del contagio da Coronavirus ferma lo sport. Dopo i 76 casi accertati in Italia, di cui 54 in Lombardia e 17 in Veneto arrivano le misure straordinarie decise dal Governo.

Annullate, quindi, almeno per la giornata di oggi, domenica, tutte le partite sportive in programma. Rimarranno chiusi i cancelli del Rigamonti-Ceppi dove, alle 17.30, la Calcio Lecco avrebbe affrontato la Pro Patria. 

I campionati di basket rimarranno fermi fino a il 26 febbraio, vedi articolo qui.