Il Panathlon Club Lecco inizia il 2020 con grinta e buoni propositi

Tempo di lettura: 4 minuti
Il nuovo Consiglio Direttivo del Panathlon Club Lecco presieduto da Francesco Calvetti

Assemblea ordinaria durante la prima conviviale dell’anno

Passaggio di testimone tra Riccardo Benedetti, Past President, e Francesco Calvetti, nuovo presidente del Club dal 1° febbraio

LECCO – Il Panathlon Club Lecco inizia l’anno con grinta e buoni propositi. Martedì sera presso l’NH Hotel i soci si sono riuniti nell’assemblea ordinaria durante la quale è stato approvato, tra le altre cose, il Bilancio Preventivo. Quella di martedì sera è stata l’occasione per Riccardo Benedetti, presidente uscente del club, di tracciare un bilancio del suo mandato, durato quattro anni, prima di lasciare il testimone al suo successore, Francesco Calvetti, che entrerà in carica dal 1° febbraio prossimo.

“Sicuramente devo fare dei ringraziamenti – ha detto Benedetti – a tutto il Consiglio e a tutti voi soci che mi avete dato e riconfermato fiducia in questi anni che per me sono stati molto significativi. La mia prima conviviale come presidente è stata un interclub con Como e l’ultima del 2019 è stata sempre un interclub con Como, Lugano e Varese e Malpensa realtà con i quali il Panathlon Club Lecco ha suggellato un importante gemellaggio che spero il futuro presidente potrà portare avanti con profitto. Questo – ha continuato Benedetti – è uno dei tre traguardi di cui sono personalmente soddisfatto: il secondo è l’accordo sottoscritto con il Comune di Lecco, a riprova di un dialogo continuo con l’amministrazione pubblica, il terzo il trasferimento della nostra sede sociale presso la Canottieri Lecco, luogo dove, si può dire, lo sport lecchese è nato”. Affrontato anche il tema della base sociale: “In quattro anni abbiamo acquisito nuovi soci che, sono fiero di osservare, sono rimasti con noi. Indubbiamente fare crescere il nostro Club è un dovere di tutti, spero di poter assistere all’ingresso di altri soci nei prossimi anni. Vorrei anche ringraziare le nostre quote rosa, Maria Venturini, Piera Tocchetti, Simona Arrigoni ed Elena Vaccheri: nessuna di loro sarà in Consiglio ma il loro lavoro, spesso ‘silenzioso’ è stato e continuerà ad essere prezioso e importante per il Club. Non mi resta che augurare un grande in bocca al lupo a Francesco Calvetti e a tutti i consiglieri eletti”.

E’ toccato quindi il neo presidente salutare i soci annunciando la linea programmatica del mandato che inizierà, come detto, il 1° febbraio: “Il mio primo ringraziamento, oltre a voi che mi avete dato questa fiducia, va a Riccardo che in questa transizione mi ha fatto sentire sempre a mio agio. All’ultima conviviale con Como abbiamo parlato di tante cose, molti sono gli spunti emersi, sicuramente l’obiettivo della condivisione con i club con cui abbiamo sottoscritto il gemellaggio è primario”. A questo proposito Calvetti ha annunciato una giornata/conviviale interclub in programma per il prossimo 18 giugno a Pianello del Lario: “Stiamo definendo i dettagli – ha detto – ad ora l’idea è quella di organizzare una regata velica, visitare il Museo della Barca Lariana e quindi cenare tutti insieme”. Il nuovo presidente si è soffermato sul significato delle conviviali del Panathlon: “Sono la nostra cifra stilistica, possiamo dire, è il nostro modo di riunirci e alla luce delle tante belle serate a cui abbiamo assistito penso che sarebbe opportuno rendere queste conviviali aperte ad un pubblico più vasto, esterno al Club. Questo sarebbe un modo di farci conoscere e, perché no, trovare nuovi soci, magari giovani, che possono portare nuova linfa. Io credo che alla domanda ‘Perché è bello fare parte del Panathlon?’ dobbiamo riuscire a rispondere trasmettendo un messaggio vero e importante e cioè che con noi si possono fare cose per gli altri, oltre che cose piacevoli e istruttive. A tutti voi, in questo inizio mandato, chiedo di essere costruttivi e aiutare me e il consiglio a riflettere su cosa può essere migliorato” ha concluso. Al termine dei discorsi la parola è passata ai consiglieri e ai soci presenti che hanno esposto alcune idee e considerazioni. Quindi l’oramai past president Riccardo Benedetti ha simbolicamente ceduto la spilla del presidente Panathlon al suo successore, suonando, insieme, la campana del club.

Ed ecco il Consiglio direttivo per il biennio 2020- 2021: Francesco Calvetti (Presidente), Riccardo Benedetti (Past President), Dario Righetti (Vice President), Luigi Baggioli (Tesoriere), Francesco Castelletti (Segretario) Marco Cariboni, Claudio Invernizzi, Ruggero Lietti, Andrea Mauri, Alfredo Redaelli e Enrico Rossi.