Inter-Juventus: lo stadio di Lecco ospita la sfida di Coppa Italia femminile

Tempo di lettura: 2 minuti
Lo Stadio Rigamonti Ceppi a Lecco

Domenica a Rigamonti Ceppi la sfida al femminile tra Inter e Juventus

La gara è valida i quarti di Coppa Italia. Ecco come acquistare i biglietti

LECCO – Domenica 30 gennaio 2022 alle ore 14:30 allo Stadio Rigamonti-Ceppi di Lecco, si terrà la gara Inter – Juventus valevole per i quarti di finale di Coppa Italia Femminile Socios.com.

I biglietti si potranno acquistare in segreteria allo Stadio Rigamonti – Ceppi in via Don Giovanni Pozzi 6 (Lecco) a partire da martedì 25 gennaio dalle 15:00 alle 18:00 e poi da Mercoledì a Venerdì dalle 10:30 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 18:00.

Sabato la segreteria rimarrà chiusa. Nel giorno gara sarà possibile acquistare il ticket presso le biglietterie dello stadio.

Oppure:

Online su Etes.it a partire da martedì 25 gennaio.
Presso “Shamrock Irish Pub” di Via Parini 5 (Lecco), tutti i giorni dalle 17:30 alle 01:00 a partire da martedi 25 gennaio.
“Edicola Durante”, Via Santa Rita da Cascia, 35, 20143 Milano MI
“Biglietteria Qubo Ticket”, Corso Rosselli Carlo e Nello, 206/A, 10141 Torino TO
“Tabaccheria Ponchielli”, Via Amilcare Ponchielli, 16/Z, 10154 Torino TO

Prezzi dei biglietti compreso diritto di prevendita:

Tribuna Centrale Destra 15€ ridotto – 20€ intero
Tribuna Laterale 10€ ridotto – 15€ intero
Distinti: settore tifosi inter 5€
Curva Sud: settore tifosi ospiti 5€
Le categorie che rientrano nei RIDOTTI sono:

Over 65
Donne
Ragazzi da 12 a 18 anni

La Società Calcio Lecco ricorda che, a seguito del Decreto Legge del 07 gennaio 2022, la capienza dello stadio è limitata al 50% del totale e per poter accedere allo stadio è obbligatorio indossare una mascherina FFP2 (o FFP3) ed esibire il proprio “SUPER GREEN PASS” o “GREEN PASS RAFFORZATO”, per questo motivo vi invitiamo a non raggiungere lo stadio a ridosso del calcio d’inizio.

Il SUPER GREEN PASS attesta una delle seguenti condizioni:

l’avvio o il completamento del ciclo vaccinale
la guarigione dall’infezione negli ultimi sei mesi
NON ammette la certificazione da tampone
Sono esclusi da questo obbligo gli Under 12.