La Calcio Lecco è in serie C. La gioia dei tifosi esplode in centro città

Tempo di lettura: 3 minuti

Dopo la partita i festeggiamenti dei tifosi

Il corteo, partito dallo stadio, è arrivato in centro città

LECCO – Dopo un’altra vittoria, quella contro il Milano City, è il momento dei festeggiamenti per i tifosi della Calcio Lecco.

Il corteo post-partita, guidato dagli ultras, si è snodato dal Rigamonti-Ceppi fino in centro città.

Cori, bandiere, fumogeni e anche qualche petardo per celebrare la promozione in Serie C della Calcio Lecco. La vittoria della scorsa settimana a Borgaro Torinese ha assicurato alla squadra Bluceleste la vittoria del campionato e la promozione in C con ben cinque giornate di anticipo.

Il corteo ha raggiunto piazza Garibaldi dove la festa è proseguita con i giocatori e la società.

Ad accogliere l’arrivo del corteo, dal palco allestito per l’occasione, è stato il presidente Paolo Di Nunno che ha ringraziato i tifosi per l’affetto e l’attaccamento alla squadra. Con lui, immancabile, Angelo Battazza, con il suo entusiasmo e occhiali blucelesti sugli occhi.

Il presidente Di Nunno dal palco di piazza Garibaldi
Angelo Battazza, vice presidente della Calcio Lecco, insieme ai giocatori

“Per fare una buona torta servono gli ingredienti giusti e noi li abbiamo avuti tutti, dalla società alla squadra” ha sottolineato l’allenatore, mister Gaburro.

E’ stato invece fischiato e costretto ad abbandonare il palco l’assessore comunale    Corrado Valsecchi contestato perché, secondo i tifosi, il Comune non avrebbe fatto nulla per aiutare la Calcio Lecco quando stava per fallire (qui il video e l’articolo).

E’ la nota amara di una festa che è proseguita, coronata dallo scoppio di alcuni fuochi pirotecnici in piazza.

IL VIDEO:

LA GALLERIA FOTOGRAFICA: