Lancio del giavellotto, omologato il primato europeo ESDO di Matteo Masetti

Tempo di lettura: 1 minuto

Grande risultato per l’Atletica Lecco

Una bella soddisfazione per l’atleta gialloblu

LECCO – In un momento di difficoltà per l’atletica lecchese con le strutture del centro sportivo Bione ormai inutilizzabili da parecchi mesi e con gli allenamenti sospesi per le nuove disposizioni in tema di coronavirus, ecco che arriva una notizia attesa nell’ambiente.

Matteo Masetti il 2 febbraio a Mariano Comense aveva lanciato il giavellotto da 800gr alla misura di 70,58m superando di quasi 1 metro il suo precedente primato, questa misura rappresenta il nuovo record europeo per la Federazione Sport Sordi Italia e la European Sport Deaf Organization in questi giorni ne ha ratificato la validità e quindi attribuito a tutti gli effetti al rappresentante dell’Atletica Lecco Colombo Costruzioni il “titolo” di primatista europeo.

Matteo, classe 1966 e originario di Busto Arsizio, nella scorsa estate si era laureato campione europeo nel giavellotto ai campionati organizzati dalla ESDO, suo anche il 6° posto ai Deaflympics disputati a Samsum in Turchia, una bella soddisfazione dunque per l’atleta, per il suo allenatore Gian Mario Castaldi e per la società lecchese.