Scherma. Italia undicesima in Coppa del Mondo di spada

Tempo di lettura: 1 minuto
Sofia Brunati, Sofia Dalla Vedova e Rossanna Pasquino

L’Italia vince l’ultima sfida con la Grecia

Ottima prova della brianzola Sofia Brunati

VARSAVIA – Prosegue anche nel torneo a squadre la Coppa del Mondo della brianzola Sofia Brunati, atleta che difende i colori del Circolo della Scherma di Lecco ma che, in questo caso, tirava per la nazionale italiana.

Sofia Brunati, la sua omonima Dalla Vedova e Rossanna Pasquino hanno chiuso il torneo di spada a squadre all’undicesimo posto su dodici team presenti.

La squadra italiana non è fortunata nel sorteggio iniziale e lo si capisce fin dalle prime battute. La Cina asfalterà il team azzurro (9-45), primo passo di una lunga galoppata che porterà le orientali fino alla medaglia d’oro.
La sconfitta iniziale porta l’Italia a gareggiare nel tabellone ripescaggi, affrontando l’esperta formazione statunitense. La squadra italiana perde ancora in maniera netta (25-41), ma Brunati chiude le sue tre sfide con un differenziale positivo di due stoccate.

Nella sfida valida per l’11°/12° posto finalmente la squadra azzurra ottiene la prima vittoria, ed è ancora Brunati la migliore del terzetto. La giovanissima brianzola mette a segno diciannove delle quarantacinque stoccae italiane, con un differenziale positivo di +8, garantendo all’Italia una vittoria col punteggio di 45-35.