Tennis. Pozzi sfiora l’impresa agli Internazionali di Tennis d’Abruzzo

Tempo di lettura: 2 minuti
Augusto Virgili (a sinistra) e il lecchese Davide Pozzi

Finalista in doppio, perde contro la testa di serie n° 1

“Spero sia l’inizio di un percorso che possa continuare al meglio”

FRANCAVILLA AL MARE – Settimana strepitosa per il tennista del Tennis Club Lecco Davide Pozzi. Il doppista ha conquistato la finale agli Internazionali di Tennis d’Abruzzo, perdendola solo contro la prima testa di serie.

Pozzi, in coppia con Augusto Virgili, è stato protagonista di un torneo fenomenale. Negli ottavi di finale il duo ha battuto la coppia formata dai fratelli Taylor in due set (6-4 7-6). Opposti alla 2° testa di serie del torneo – l’olandese Hermans e il belga Jecan – i due italiani partono male e poi escono alla distanza, chiudendo la partita con una vittoria per 11-9 al terzo set.

Venerdì 20 maggio Pozzi e Virgili hanno affrontato la coppia tedesca Rosenkranz/Jahn in semifinale, vincendo con un doppio tie-break (7-6 7-6). La corsa dei due italiani si è fermata a un passo dal trionfo finale, battuti dalla testa di serie numero 1 (Casanova/Added) col punteggio di 3-6 5-7.

“Una settimana buonissima, peccato per la finale di oggi, contro due giocatori top 200 con molta più esperienza di noi. Noi eravamo parecchio tesi in campo, ma questo non toglie tutto quello di buono che abbiamo fatto durante la settimana, spero sia l’inizio di un percorso che possa continuare per il meglio”

“Gran bel cammino, peccato per la finale, i ragazzi hanno pagato la tensione dell’importanza del match – dichiara l’allenatore Adamo Panzeri – la differenza l’ha fatta l’esperienza. La partita è girata per pochi punti. Ci sono andati vicini, portare un titolo Challenger in bacheca non sarebbe stato male, ma comunque arriverà più avanti, il cammino è tracciato”.