Mandello. In 700 pronti a prendere il via alla 25° Traversata del Lario

Tempo di lettura: 3 minuti
Traversata del Lario 2021 Mandello

Domenica 10 luglio ritorna la competizione sportiva organizzata dalla Pro Loco

Dopo l’assenza dello scorso anno di nuovo in programma la 1,5 km, giunta invece alla 5° edizione la 3 km. Il presidente Citterio: “Volontari vera spina dorsale della traversata”

MANDELLO – Manca sempre meno ad uno degli appuntamenti sportivi più attesi del territorio di Mandello: domenica 10 luglio, sulle rive mandellesi e di Onno, saranno all’incirca 700 i nuotatori che prenderanno parte alla 25° Traversata del Lario, organizzata dalla Pro Loco in collaborazione con i Comuni di Mandello e Oliveto Lario.

A sfidare lo stretto d’acqua che separa le due sponde del lago numerose società sportive, master, giovani agonisti ma anche tanti amatori: trattandosi di una mezzofondo di nuoto non competitiva, lo spirito di partecipazione è votato allo stare inseme per trascorrere momenti di divertimento e spensieratezza.

Rinaldo Citterio presidente Pro Loco di Mandello
Rinaldo Citterio, presidente della Pro loco di Mandello.

Dei 700 partecipanti, 400 prenderanno parte alla gara di 1,5 km con partenza da Onno verso Mandello alle ore 10.30, e in 300 alla 3 km, percorso che vedrà il suo start alle ore 10 presso la spiaggetta Falck e in seguito virare gli atleti nelle acque antistanti la cittadina di Onno, per poi approdare nuovamente a Mandello, punto di traguardo della sfida.

Una competizione, la traversata di 3.000 metri, nata una ventina d’anni dopo la Onno-Mandello, come spiega il presidente della Pro Loco Rinaldo Citterio: “Abbiamo dato vita alla 3 km cinque anni fa per soddisfare le richieste dei partecipanti. Erano infatti sempre più numerosi gli iscritti alla traversata tradizionale, per cui dovevamo trovare una soluzione per gestire così tanta domanda e snellire al contempo le adesioni all’altra gara”.

Il presidente Citterio ci tiene poi a ringraziare tutti i volontari, spina dorsale della manifestazione: “Senza di loro la Traversata del Lario non sarebbe possibile, inclusi coloro che si occupano di trasportare i nuotatori della 1,5 km a Onno con le barche. Negli ultimi anni la mancanza di molti aiutanti ha cominciato a farsi sentire, tanto che col passare delle edizioni siamo stati costretti ad aggiungere dei taxi boat, quest’anno addirittura due”.

In mano alla Pro Loco di Mandello dal 1996, l’iniziativa è una delle poche a non aver subito due anni di stop a causa della pandemia, svolgendosi regolarmente nel 2021, sebbene in formato ridotto per via delle restrizioni: mancò infatti la tradizionale traversata di 1,5 km. Scorrendo l’albo d’oro è in realtà possibile osservare come la prima apparizione di questa competizione risalga addirittura al 1934, anche se gli innumerevoli buchi temporali fino al 1996 mostrano come non sia stato possibile recuperare i dati di tutte le edizioni.

Traversata del Lario 2021 Mandello
Uno scatto della Traversata del Lario svolta lo scorso anno

Presenti in bacheca anche i record da battere: resiste dal 2012 il crono assoluto realizzato da Federico Rusconi (Canottieri Lecco) nella 1.500 (16’14”), mentre nella 3 km il primato appartiene a Mario Ambroggio (33’59”) raggiunto nella prima edizione della competizione andata in scena nel 2017.

Al di là dei primati da battere, a essere premiati saranno i tre assoluti di ogni gara, e i primi tre di ogni categoria, sia maschile che femminile. Non mancheranno riconoscimenti anche per i cinque gruppi più numerosi, il più giovane concorrente classificato e il meno giovane. A ricevere un premio speciale sarà invece il primo mandellese della categoria amatori.

“La scelta di ricompensare un gran numero di persone sottolinea la filosofia sottostante a questa competizione – prosegue Citterio – che come le restanti tappe del Circuito Nobile dei Laghi di cui fa parte, punta a far vivere ai partecipanti una giornata di nuoto in compagnia con sicurezza e tranquillità, assaporando attimi di sport e di svago“.

Dopo le premiazioni avrà luogo il pranzo in Piazza del Mercato, a cura del Gruppo Alpini di Mandello.

Di seguito il programma e il libretto della manifestazione.