Scherma. Nessun exploit dalla seconda prova nazionale Cadetti

Tempo di lettura: 1 minuto
Piolini, Valsecchi, il maestro Buenza, Carnovali, Mapelli e Maugeri

Esordio per la spadaccina Paccanelli

Marina Maugeri la migliore del gruppo (61°)

GERENZANO – Molti impegni lo scorso fine settimana per gli atleti del Circolo della Scherma di Lecco, impegnato nelle seconde prove nazionali.

La formazione cadetti di sciabola è scesa a Roma. Nulla da fare per Michelangelo Piolini e Matteo Valsecchi, eliminati al primo turno di diretta e finiti oltre la centesima posizione.
La migliore sciabolatrice è stata Marina Maugeri che, dopo un girone da due vittorie e tre sconfitte, passa il primo turno contro la Didonato e si ferma al secondo contro la Vezù (7-15), chiudendo al 61° posto. Si arrende al primo turno di diretta Francesca Mapelli (70°) , mentre Alessia Carnovali (112°) non riesce a superare la fase di qualificazione, non vincendo neanche un assalto.

Per quanto riguarda gli spadaccini, in pedana a Ciserano (Bg), l’esordio assoluto di Miriam Paccanelli è stato incoraggiante, anche se non è riuscita a portare a casa alcuna vittoria e si è classificata 294°.

Nelle classifiche complessive, dopo entrambe le gare, la migliore atleta è risultata Marina Maugeri, 54°. Dietro di lei Francesca Mapelli (78°), e Alessia Carnovali (125°), con quest’ultima che ha disputato una sola gara. Tra i maschi meglio Matteo Valsecchi (89°) di Michelangelo Piolini (103°).
Per quanto riguarda la spada, Miriam Paccanelli – una sola gara su due – chiude al 364° posto assoluto.