Sci Nordico, Coppa Italia: Elena Rossi e Aksel Artusi in finale nella sprint

Tempo di lettura: 4 minuti
Aksel Artusi

Sprint al sabato e distanza alla domenica, la Coppa Italia di sci nordico fa tappa a Pragelato.

Elena Rossi e Aksel Artusi in finale nella sprint. I risultati dei lecchesi

PRAGELATO- Lo Sci Nordico Pragelato ha organizzato la due giorni di gare di Coppa Italia, sulle nevi della pista “Sprint Olimpica”.

Nella prima giornata si sono disputate le qualifiche a tecnica libera per la sprint, con i migliori 30 tempi a proseguire nel tabellone fino all’atto conclusivo con la finale, la valsassinese Elena Rossi che difende i colori dello Sc Alta Valtellina, ottiene in qualifica l’11° tempo con 3’06”38 ma nelle successive fasi si piazza al 2° posto nei quarti, e al 3° nelle semifinali, ma quel che conta di più è il risultato ottenuto in finale che la vede ad un ottimo 5° posto tra le Under 18.

Nella Under 18 maschile, nelle qualifiche Aksel Artusi anche lui valsassinese in gara con i colori dello Sportinglivigno ottiene un eccellente 2’54”89, tempo che lo colloca al 3° posto. Bene anche Federico Bergamini dello Sc Primaluna che con 3’03”06 ottiene il 22° posto e anche per lui il pass alle successive fasi. Si ferma subito nei quarti Bergamini col 6° posto, va in semifinale Aksel grazie al 2° posto e grazie al 3° ottenuto in semifinale, anche lui partecipa all’ultimo sprint per la vittoria, alla fine arriva il 6° posto finale.

Elena Rossi

Gli altri piazzamenti dei lecchesi presenti.

Tra le Under 18 si ferma alle qualifiche il cammino della ancora quindicenne Camilla Crippa dello Sc Primaluna, 59° tempo il suo con 3’41”35, passando alla pari categoria maschile col 95° tempo Luca Colombo (Sc Primaluna) con 3’44”43.
Under 20 maschile con Francesco Martino Vassena (Nordik Ski) al 41° tempo di qualifica con 3’27”47 e Mirco Brenna (Sc Primaluna) al 43° con 3’35”98.

Categorie Assolute 10km al femminile.

Due giri da cinque km per la categoria Assoluta femminile, 10km a tecnica libera sulla pista Pierino Peyrot che vedeva in gara le due valsassinesi, Laura Colombo che conclude al 10° posto in 29’34”3 con i colori del Cs Esercito e Aurora Invernizzi del Nordik Ski che conclude in 18^ posizione con 36’03”3.

Seconda giornata dedicata alle gare in distanza.

Sempre sulla stessa pista delle gare in distanza della giornata precedente, questa volta la tecnica è quella classica e gli atleti partono col metodo mass start, ovvero tutti assieme, si allungano i km , dietro per le e per gli Under 16 diventano 7,5 al femminile, Carlotta Gautero dello Sc Entraque Alpi Marittime vince in volata su Marie Schwitzer dell’Amat Sarntal, 25’59”7 per la vincitrice, 26’00”6 per la seconda, a completare il podio l’atleta di casa Beatrice Laurent in 26’27”, Camilla Crippa conclude al 13° posto in 28’16”6.
Under 18 femminile e i km diventano 15.

A vincere in 48’23”2 è Elisa Gallo ancora per lo Sc Entraque Alpi marittime, netta la sua vittoria con Maria Gismondi 2^ per lo Sc Bachman Scssdrl che arriva in 49’34”1 davanti a Ylvie Folie dell’Asc Sesvenna che conclude la prova attaccata con 49’34”2, all’8° posto Elena Rossi con 51’35”0.

15km anche per le Under 20.

Tre giri da 5km per le Juniores, davanti e lotta a due sino al traguardo con Beatrice Bastrentaz a spuntarla in 49’33”0 portando così al successo lo Sc Mont Nery, battuta di un soffio Denise Dedei dello Sc Gromo che arriva in 49’34”0, a completare il podio Valentina Loss dell’Us Primeiro che taglia il traguardo in 49’56”2, al 22° posto per il Nordik Ski, Angelica Selva con 1h04’40”7.

Assolute sempre 15 i km.

Non conclude la gara Laura Colombo e la miglior lecchese è Aurora Invernizzi col 15° posto in 59’23”9 , a vincere la gara per i colori delle Fiamme oro è stata Ilaria Debertolis in 44’45”7 che batte Emilie Jeantet del Cs Esercito arrivata in 44’57”1 e a completare il podio ancora per le Fiamme Oro, Sara Pellegrini in 45’00”0.

20km per gli Under 18 maschili.

Dominio per lo Sc Entraque Alpi Marittime che piazza tre atleti nei primi quattro posti, a vincere in 56’06”6 Davide Ghio, dietro per il Gs Fiamme Gialle Andrea Zorzi in 56’11”3 e Martino Carollo a completare il podio in 56’35”7, buono il 21° posto di Federico Bergamini che impiega 59’37”6, al 56° posto Luca Colombo con1h12’11”, non completa la prova Aksel Artusi.

Anche per gli Under 20 maschile i km sono 20.

Davanti ci sono loro, i rappresentanti delle forze armate, Matteo Ferrari delle Fiamme oro a vincere in 56’17”9, dietro la coppia delle Fiamme gialle composta da Simone Mastrobattista secondo in 56’30”3 e Pietro Pomari terzo in 56’34”9, dietro al 36° posto Francesco Martino Vassena in 1h04’55”, non conclude la prova Mirco Brenna.