Controlli anti-droga: i carabinieri arrestano un pusher, era ricercato in Belgio

Tempo di lettura: < 1 minuto

Arrestato 33enne marocchino, su di lui pendeva un mandato di cattura europeo

E’ incappato in un controllo anti-droga dei carabinieri a Cisano Bergamasco

BRIVIO / CISANO – E’ finita nel lecchese la latitanza di un 33enne di origine marocchine, Hamid El Kabbli, colpito da mandato di cattura europeo e arrestato ieri pomeriggio a Brivio dai carabinieri impegnati in controlli contro lo spaccio.

Oltre una decina gli uomini dell’Arma impegnati martedì nelle operazioni che hanno interessato l’area adiacente al Castello di Brivio che ha visto l’impiego di una decina di militari.

Il servizio, esteso anche al comune di Cisano Bergamasco, ha portato al rintraccio e successivo arresto del 33enne, irregolare sul territorio nazionale sula quel spiccava il mandato di arresto europeo, emesso il 21 settembre dall’Autorità Giudiziaria del Belgio, poiché ritenuto a capo di una organizzazione criminale dedita allo spaccio di cocaina. Il 33enne avrebbe ‘operato’ in Belgio dal dicembre 2019 al luglio 2020.

L’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Bergamo a disposizione dall’autorità giudiziaria per le conseguenti formalità relative all’estradizione.