Coronavirus. L’associazione UPer al fianco dei Volontari di Calolziocorte

Tempo di lettura: 1 minuto

Donati 200 euro per aiutare chi è in prima linea

“Una piccola somma del nostro piccolo bilancio”

MONTE MARENZO – “Cari Volontari, conosciamo da sempre l’impegno che i Volontari del Soccorso di Calolziocorte hanno per tutti i cittadini della Valle San Martino”. Inizia così la lettera di Sergio Vaccaro, presidente dell’associazione UPper di Monte Marenzo che, in questo momento di difficoltà, ha voluto dare un contributo e un segnale di vicinanza a chi fronteggia l’emergenza in prima linea.

“Il suono delle ambulanze tra le vie dei nostri paesi, le richieste di aiuto al telefono, la testimonianza diretta di alcuni conoscenti Volontari del Soccorso, ci fa solo immaginare il vostro grande lavoro in questi giorni per l’emergenza Coronavirus. Abbiamo letto la vostra richiesta di aiuto a sostenervi con donazioni di materiale per affrontare il vostro difficile compito nella battaglia comune. La nostra è una Associazione culturale attenta alle realtà di volontariato del territorio. Lo facciamo con collaborazioni con alcune di esse. Il nostro Direttivo ha deciso unanimemente di donare ai Volontari del Soccorso di Calolziocorte una piccola somma (200 euro) del nostro piccolo bilancio. Una goccia ma, come avete scritto nel vostro appello, Uniti, insieme, possiamo superare anche questo…”.