Idrolario: Almerico succede a Buzzi

Tempo di lettura: 2 minuti

Franco Almerico è il nuovo presidente di Idrolario. Con 46 voti favorevoli e 6 astenuti il consiglio dei soci ha approvato nel pomeriggio di venerdì la sola candidatura presente appoggiata, tra l’altro, dai sindaci di Lecco e Merate. Il vicepresidente è Francesco Biffi, mentre i consiglieri sono Simona Colzani, Alfredo Casaletto e Carlo Marconi.

È questo quello che è uscito dalla tormentata assemblea dei soci di Idrolario. Si sono sentite ancora le crepe tra i vari sindaci dopo la sfiducia all’ex presidente Ermanno Buzzi e queste hanno portato sì all’elezione di Almerico seppur con qualche rimostranza. “Mi sono astenuto – dichiara il sindaco di Annone Brianza Carlo Pasquale Colombo – non perché ho qualcosa contro il nuovo consiglio, però sarebbe stato più coerente avere un’alternativa in tasca”. Anche Mauro Artusi di Primaluna, astenuto, non le manda a dire: “Nonostante l’argomento “acqua” sia molto importante, vedo che la mission è sempre quella di occupare le poltrone. Già noi della Valsassina vediamo questa società con sospetto, spero il nuovo consiglio non dimentichi la valle”. gli altri borgomastri che non hanno espresso il proprio voto sono stati quelli di Dolzago, Costamasnaga, Molteno e Suello.

È stato inoltre definito il comitato di vigilanza, formato dai sindaci di Bellano, Valgreghentino, Cortenova, Lecco e Merate, con presidente il sindaco di Galbiate Livio Bonacina e vicepresidente il primo cittadino di Monticello Brianza Luca Rigamonti.

Advertisement