Il maestro Gilardoni: “Grazie di cuore, signora Silvia Buzzi”

Tempo di lettura: 1 minuto
Massimo Gilardoni, organista e direttore di cori.
Massimo Gilardoni, organista e direttore di cori.

MANDELLO – “Vorrei ringraziare pubblicamente la dottoressa Silvia Buzzi della “Cemb” e “Icma” di Mandello che ancora una volta, rispondendo a una lettera inviatale qualche tempo fa, ha voluto sostenere concretamente un progetto musicale che sto perseguendo”.

Afferma così Massimo Gilardoni, organista e direttore di cori, in una lettera inviata alla nostra redazione.

“Sì – scrive – ancora una volta devo dire grazie a questa imprenditrice poiché anche tre anni fa rispose a una mia richiesta finanziando totalmente un ampliamento fonico dell’organo della chiesa mandellese del Sacro Cuore, di cui sono organista titolare”.

Gilardoni aggiunge: “Ritengo sia giusto far conoscere anche questi gesti concreti, che altrimenti rimarrebbero nascosti all’opinione pubblica. Io non ho contatti di lavoro o di altro genere né con la “Cemb” né con la “Icma”, eppure la risposta pronta e positiva non è mancata”.

Quindi una riflessione finale: “A volte si riceve più dai “lontani” che dai vicini e questo è uno dei casi emblematici. Forse perché, come il titolo di un famoso film del 1960, Signori si nasce”.