Maturità: finiti gli esami (quasi) tutti in ferie

Tempo di lettura: 3 minuti

Da un paio di giorni ormai sono ufficialmente cominciati gli orali di maturità in tutte le scuole superiori della provincia e ci sono già i primi ragazzi che finalmente possono godersi le vacanze in pace. Dopo mesi di studio e intensa preparazione finalmente sono parecchi gli studenti che possono dire di essersi liberati di un vero e proprio peso e quindi hanno cominciato a vivere l’estate, ma soprattutto un lungo periodo di riposo senza pensare ai libri.

Non è però così per tutti, infatti c’è qualcuno che comincerà a lavorare a breve: “Sono veramente felice e finalmente mi sento libero – sono le prime parole di Giacomo, studente di meccanica all’Itis “Badoni” di Lecco, appena finito un lungo colloquio orale – adesso finalmente mi riposo un po’, ma poi parto subito a lavorare perché voglio andare a studiare fotografia in Nuova Zelanda fra qualche mese e mi servono i soldi per partire. Mi piace tantissimo e lì ci sono delle belle scuole e dei corsi specializzati nel settore, quindi non voglio perdere questa opportunità”. Ha le idee molto chiare Giacomo che ha proposito del suo colloquio ha raccontato: “La tesina l’ho sviluppata sui pedali della bicicletta. Direi che nel complesso l’orale è andato bene, posso dirmi soddisfatto”.

Si è tolta un peso anche Samanta, studentessa di Mandello iscritta all’istituto tecnico commerciale “Parini” di Lecco, nell’indirizzo turistico: “Mi sento libera e rilassata, non vedevo l’ora! – è uno dei primi commenti rilasciati dalla ragazza appena finito l’esame orale – ho preparato la tesina sulla bellezza, che come le materie ha coinvolto arte, inglese, italiano e marketing. Ora mi godo le vacanze e poi cerco di fare i test per entrare nel corso di fisioterapia”.

Per chi ha già finito gli orali c’è ancora chi sta studiando per prepararsi nella prova più difficile. “La tensione è tanta, anzi troppa! – ha dichiarato Adriana, studentessa olginatese dell’indirizzo turistico pochi minuti prima di entrare nell’aula dove si sono tenuti gli esami – ho preparato la tesina sugli itinerari in Colombia, spero piaccia ai professori. L’anno prossimo poi voglio fare un anno sabbatico in America, per un po’ basta studio”.

Advertisement