Pasquini, nero e verde: “Park per chi va a Gpl”

Tempo di lettura: 2 minuti
Antonio Pasquini

Il consigliere comunale del Pdl Antonio Pasquini presenterà una richiesta a Palazzo Bovara in occasione della prossima seduta consiliare (in programma lunedì), relativa alla situazione delle auto a Gpl e metano. “Attualmente – dichiara Pasquini – chi compie la scelta ecologica di prendere il treno alla stazione di Lecco e deve parcheggiare la macchina, si ritrova penalizzato. E’ un controsenso: a pagare è proprio chi, avendo l’auto alimentata a gas, inquina di meno”.

La questione nasce dalla recente trasformazione del regime della sosta al park delle Meridiane – dove ora il massimo consentito è di tre ore. L’altro posteggio vicino alla stazione, quello del Broletto, è interdetto ai veicoli alimentati a Gpl o metano.

Ecco allora la proposta di Pasquini. “Chiederò al consiglio comunale di istituire una ‘riserva’ di posti alla Meridiana, destinati proprio a chi si dimostra doppiamente ambientalista: evitando di usare la macchina a favore del trasporto su rotaia e comunque arrivando accanto alla stazione con una macchina che inquina pochissimo rispetto a chi va a benzina o diesel”.

Advertisement