RistorExpo. La Valsassina vince il Piatto di Lecco 2014

Tempo di lettura: 2 minuti

biavaschi esposito piatto lecco 2014ERBA – Il concorso Piatto di Lecco 2014 parla Valsassinese: vittoria dello chef Alex Biavaschi del ristorante San Martino di Cassina Valsassina per la sezione Lago e di Nicola Esposito dell’Hotel Ristorante Esposito di Barzio per la sezione Terra. Nella sezione Dessert invece la vittoria è andata a Morena Maci del ristorante Il Sole di Sala al Barro.

Questo il verdetto della giuria, della quale ha fatto parte anche Lecconotizie.com, composta appunto da giornalisti, da rappresentanti di Confcommercio Lecco, della Fipe e dell’Associazione Cuochi della provincia di Lecco tutti e tre promotori del concorso gastronomico.

Premi speciali con la consegna di due attestati da parte della Federazione Italiana Cuochi e Associazione Cuochi di Lecco sono stati dati allo chef Giulio Bordoli del Royal Hotel Victoria di Varenna per “essersi distinto nel corso delle quattro edizioni del concorso presentando le ricette più equilibrate e innovative usando i prodotti del territorio”.

Il secondo attestato è andato al già premiato Alex Biavaschi per “essersi distinto nel corso delle quattro edizioni per i piatti meglio presentati, per la ricerca delle lavorazioni dei prodotti e tecniche innovative nella preparazione dei piatti usando i prodotti del territorio”.

Infine, il premio speciale della giuria sull’Accoglienza verso il cliente è andato al ristorante Il Vicolo di Abbadia Lariana gestito dello chef Mario Bianchin e dal fratello Fabio.

Soddisfazione da parte del neo presidente dell’Associazione Cuochi della provincia di Lecco Vincenzo Di Bella: “Con questa edizione, abbiamo praticamente concluso il progetto de’ Il Piatto di Lecco’ con il quale abbiamo voluto cercare di individuare un piatto per portata che potesse contraddistinguere e caratterizzare il territorio della nostra provincia. In queste quattro edizioni abbiamo coinvolto 72 ristoranti e raccolto circa 83 ricette con la quali prevediamo di realizzare un libro in occasione dell’Expo 2015. Abbiamo potuto constatatre che nella sezione Lago gli ingredienti più usati sono due: il missoltino e il lavarello, mentre tra i secondi primeggia su tutti il formaggio”.

Parole di soddisfazione anche da parte del presidente della Confcommercio Lecco Peppino Ciresa:”Abbiamo cercato con questo concorso di dare un’identità gastronomica al nostro territorio ma anche di sensibilizzare gli addetti ai lavori alla buona accoglienza, fondamentale anche in chiave turistica”.

Soddisfazione anche da parte del presidente di Lariofiere l’avvocato  Giovanni Ciceri e dei rappresentanti della provincia di Lecco presenti alle premiazioni con il presidente del consiglio Carlo Malugani e il consigliere provinciale Ferdinando Ceresa.

Advertisement