Scuola di musica San Lorenzo, su il sipario sulla stagione concertistica

Tempo di lettura: 3 minuti
Venerdì 4 novembre si alzerà il sipario sulla stagione concertistica della Scuola di musica "San Lorenzo" di Mandello.
Venerdì 4 novembre si alzerà il sipario sulla stagione concertistica 2016-2017 della Scuola di musica “San Lorenzo” di Mandello.

 

MANDELLO – Una stagione artistica che si aprirà questa settimana per concludersi a maggio 2017, con una serie di appuntamenti che toccheranno vari generi musicali e che dunque sapranno soddisfare anche i palati più esigenti, oltre a far conoscere sempre meglio una realtà all’interno della quale operano professionisti, docenti e concertisti di elevato spessore.

Il riferimento è alla quarta stagione concertistica della Scuola di musica “San Lorenzo” di Mandello, che – istituita diciassette anni fa – è una realtà consolidata, il cui intento è educare i giovani allievi con una didattica altamente formativa basata sulla professionalità e sulla dedizione e portata avanti con un percorso personalizzato.

“Non a caso in tutti questi anni – osserva Emanuela Milani, direttrice didattica e artistica della scuola – molti allievi hanno imparato, con nostra grande soddisfazione e giustificato orgoglio, a “pensare la musica” e questo ci stimola a proseguire nel cammino intrapreso”.

Emanuela Milani
Emanuela Milani

La Scuola di musica “San Lorenzo” opera nella sezione classica e in quella moderna e da quest’anno propone un nuovo corso di avviamento alla musica tenuto dal docente Paolo Milesi secondo la Music learning theory di Gordon.

Il primo atto della stagione artistica 2016-2017 andrà in scena venerdì 4 novembre al Teatro “San Lorenzo” di via XXIV Maggio. Con inizio alle ore 21 si esibirà il Modern Jazz Quartet, formazione di cui fanno parte Marco Bonetti al sax, Lorenzo Livraghi al pianoforte, Marco Mistrangelo al contrabbasso e Billy Tentori alla batteria.

“Obiettivo improvvisazione” il tema della serata. Il concerto mandellese del Modern Jazz Quartet sarà infatti dedicato all’improvvisazione, con il ricercato repertorio degli standard meno conosciuti, unito a brani italiani riletti in chiave jazzistica e a brani originali degli stessi musicisti che compongono la formazione, così da creare in sala atmosfere e suggestioni tutt’altro che scontate.

5 euro il biglietto d’ingresso (3 euro per gli iscritti all’Associazione Noi). Ingresso gratuito per gli allievi della Scuola di musica “San Lorenzo”.

Il successivo appuntamento della stagione concertistica sarà venerdì 16 dicembre nella chiesa arcipretale di San Lorenzo con la Corale Laurenziana “Giocondo D’Amato” e il Coro “Sine nomine”, che si esibiranno a favore dell’Unicef. Per quella serata l’ingresso sarà a offerta libera.

L’evento sarà preceduto sabato 10 dicembre al teatro di via XXIV Maggio, alle ore 15, dal concerto di Natale degli allievi della scuola.

Advertisement