Terziario Donna: serata benefica sotto le stelle

Tempo di lettura: 2 minuti

Grande successo di “Cultura che aiuta, nel 150° dell’Unità d’Italia”, serata benefica organizzata martedì dal Gruppo Terziario Donna, presieduto da Annamaria Corti, che ha aperto i lavori della serata con un saluto agli ospiti e il ringraziamento agli sponsor: Credito Valtellinese, BCC di Carate Brianza e Fratelli GreppiI srl. Dopo l’inugurazione, nell’atrio del Palazzo, della mostra “Italia” con opere del pittore Tino Stefanoni, si è svolta la cena sulla terrazza per oltre cento invitati. E’ stato qualcosa di più di un semplice ritrovo conviviale, piuttosto un banchetto teatrale dal titolo “In punta di penna, in punta di forchetta. Letterature e cucine d’Italia” a cura dell’attore e regista Luca Radaelli e di Mauro Rossetto, presidente dell’Atelier del Gusto.

La serata è stata giocata su un percorso di abbinamenti, alternando letture di passaggi famosi a commenti culinari, con l’assaggio di piatti storici per rievocare gli anni tra il Risorgimento e l’Unità d’Italia : un menù di classe!. A fine serata, il sorteggio di un “pastello su cartoncino” di Tino Stefanoni. Il ricavato dell’evento sarà devoluto agli “Istituti Riuniti Airoldi e Muzzi” di Lecco, per l’acquisto di apparecchiature necessarie al nuovo padiglione Medale.

Advertisement