Vercurago. Chiede di spostare il furgone e viene aggredito. Solidarietà al ristoratore Riva

Tempo di lettura: 2 minuti
Ristorante pizzeria Sirena Vercurago
Il ristorante pizzeria Sirena di Vercurago

Il 77enne, titolare della nota pizzeria Sirena e consigliere comunale, è finito all’ospedale per una testata

La solidarietà di Forza Italia e del candidato alle prossime elezioni Carlo Malugani: “Non possiamo tacere sulla gravità del gesto”

VERCURAGO – Ha solo chiesto al corriere di spostare il furgone che ostruiva l’ingresso al parcheggio del suo ristorante e si è beccato una testata in pieno volto che lo ha mandato all’ospedale. Vittima dell’aggressione il noto ristoratore di Vercurago Gioachino Riva, conosciutissimo in paese anche per la sua attività politica nonché per l’impegno nella Pro Loco del paese.

Erano circa le 12.30 di ieri (giovedì 11 aprile) quando un corriere, per effettuare una consegna in zona, ha lasciato il suo furgone all’ingresso del parcheggio del locale, il noto ristorante pizzeria Sirena. Il ristoratore 77enne ha chiesto di spostare il mezzo che, nel momento di maggior afflusso dei clienti, ostruiva il passaggio. Tanto violenta quanto insensata la reazione dell’autista che gli ha sferrato una testata in pieno volto. E’ stato necessario l’intervento di un’ambulanza e Gioachino Riva ha dovuto ricorre alle cure del pronto soccorso; mentre l’autista, che in un primo momento si era allontanato, ha fatto ritorno poco dopo sul luogo dell’aggressione dove, nel frattempo, si era portata anche una pattuglia della Polizia Locale.

Gioachino Riva
Gioachino Riva

A seguito dell’episodio Forza Italia ha espresso tutta la sua vicinanza al consigliere comunale di Vercurago e volto storico di Forza Italia. Anna Scola, referente di Forza Italia della Valle S. Martino e Roberto Gagliardi coordinatore provinciale hanno voluto esprimere la propria solidarietà al seniores forzista.

Anche il candidato sindaco Carlo Malugani, il collega del Consiglio comunale Raffaele Pascuzzi e tutti i membri della lista di centro destra alle prossime amministrative hanno espresso solidarietà. “Nell’esprimere piena solidarietà umana e vicinanza all’amico  Gioachino – affermano Scola e Gagliardi- non possiamo tacere sulla gravità del gesto che offende tutta la comunità di Vercurago”.

“Ho chiamato il consigliere per esprimere la mia solidarietà all’amico Gioachino per quanto accaduto. È doveroso mettere al bando qualsiasi forma di odio e violenza, atteggiamenti che rifiutiamo e non ci appartengono – afferma il candidato Malugani -. Tutto il gruppo, coeso, afferma infatti che il ricorso alla violenza è un atto che non può appartenere ad un paese civile”.

Advertisement