In mille per l’addio a Davide e Luca, insieme nell’ultimo viaggio

Tempo di lettura: 4 minuti

luca davide monte marenzo (12)

MONTE MARENZO – Uniti fino alla fine, nemmeno la morte ha saputo dividerli: Davide Malighetti e Luca Formenti se ne sono andati insieme, unendo nel dolore l’intera comunità di Monte Marenzo, unita per dare loro un ultimo saluto, per sostenere i due amici nel loro ultimo viaggio.

Due bare bianche, adagiate accanto ad un tappeto di fiori di fronte all’altare allestito nel sagrato della chiesa, sapendo bene che sarebbe stata immensa la folla giunta per dire addio ai due giovani.

luca davide monte marenzo (6)

Una canzone del rapper Mondo Marcio ha fatto da sottofondo alla processione che, dal salone dell’oratorio dove era stata allestita la camera ardente, ha accompagnato i due feretri nel piazzale della chiesa parrocchiale.  Uniti, come lo sono oggi le loro due famiglie, papa Gianmarco e Marco, mamma Anna Maria e Sara, i loro fratelli Roberto e Alessandro, negli abbracci reciproci scambiati durante la cerimonia, nella sofferenza e nelle lacrime versate per i loro ragazzi.

luca davide monte marenzo (4)

“E’ inevitabile chiedersi il perché di questo dramma. Perché proprio a Davide e Luca? – si è rivolto così ai tanti giovani presenti il parroco don Giuseppe Turrini, che ha celebrato il rito funebre insieme a don Angelo Riva di Carenno, all’ex parroco don Renato, a don Camillo di Torre De Busi – noi non sappiamo quale sia il progetto di vita che Dio ha riservato per noi. Davide e Luca avevano il loro ma per Il Signore forse la loro vita era completa oggi, a 19 e 22 anni”.

 

luca davide monte marenzo (9)
Il sacerdote ha ricordato l’ultima volta che ha incontrato Luca in parrocchia:Gli avevo chiesto, ‘fai giudizio?’ e lui come sempre mi aveva risposto ‘certo! Ma scherziamo’’, mi smontava sempre. In lui c’era il sapore della vita. Davide era più silenzioso e chiuso, era difficile entrare in lui ma nel suo modo di essere emergeva il suo progetto di vita. Cosa ci lasciano? L’amore che hanno saputo dare a familiari e amici”.

L’amore e l’affetto che ha condotto alla chiesa parrocchiale un migliaio di persone a rendere loro omaggio, l’intero paese, il sindaco Paola Colombo, i volontari della Protezione Civile e dell’Aido, gli amici di sempre, quelli dei paesi vicini.

 

luca davide monte marenzo (8)

“Farei di tutto per darti un abbraccio, un bacio, per dirti ancora ‘ti amo’ – ha pronunciato in lacrime la sua lettera Clarissa, la fidanzata di Luca – resterai per sempre la persona più importante della mia vita. Sei volato via con la tua grande passione, la moto, ora guidaci in un cammino più sereno”.

La moto, la passione di Luca e di Davide, entrambi in sella alle loro due ruote quella maledetta notte di venerdì. Agli amici e ai tanti giovani presenti si è voluto rivolgere il padre di Davide, Gianmarco: “La vita è preziosa, perché buttarla in una birra di troppo, in una sgasata in moto o un sorpasso azzardato? Siete giovani ed è giusto che vi divertiate, ma quando volete esagerare, fare una cazzata, ricordatevi di Davide e Luca, così la loro morte non sarà sprecata” parole del genitore, lette dal vicesindaco di Calolzio, Massimo Tavola.

luca davide monte marenzo (3)

 

Straziante la confessione al figlio Luca da parte di suo padre: “Dio ti ha portato via da noi e se lo ha fatto per avvicinarci alla Chiesa ha vinto. Non vedrò mai quello che sarebbe stato il tuo futuro, grazie a Dio abbiamo tuo fratello con noi. Scusa se quella sera non ce l’ho fatta… sono arrivato troppo tardi”.

luca davide monte marenzo (13)