Dopo il tragico incidente, si riaccendono i lampioni e l’attenzione alla sicurezza

Tempo di lettura: 3 minuti

Riparata l’illuminazione sul luogo del sinistro mortale dove sabato ha perso la vita una 61enne

Chiesta maggiore attenzione alla sicurezza degli attraversamenti pedonali

LECCO – Sono stati rimessi di nuovo in funzione i lampioni di Corso Matteotti, nel rione di San Giovanni. Il personale di Enel Sole domenica è intervenuto per ripristinare illuminazione e l’intervento è stato concluso lunedì.

Sabato sera, purtroppo, un tratto della stessa illuminazione pubblica era guasta, lo era alle 18.30 quando una 61enne attraversava sulle strisce pedonali posizionate prima della rotonda tra via Tonale e via Adamello.

Hakima El Iumi, di origini marocchine. abitava poco lontano dal luogo dell’accaduto, in via Mentana. Si spostava a piedi quando un’auto non l’ha notata mentre si spostava sull’attraversamento pedonale e l’ha investita.

I fari spenti nel tratto dove si è verificato il tragico incidente di sabato

 

 

Da subito le sue condizioni sono apparse disperate. Il personale della Croce San Nicolò e il 118, intervenuti in codice rosso, nulla hanno potuto fare per salvarle la vita. Alla Polizia Locale il compito di ricostruire la dinamica dell’incidente e accertare i motivi del sinistro.

Il lampione sopra l’attraversamento era il primo spento della fila di luci da San Giovanni scende verso il rione di Castello. Le ‘zebre’ erano comunque in parte rese visibili dall’illuminazione posta in prossimità della rotonda.

L’assessore: “Guasto segnalato il 12 dicembre”

“Abbiamo segnalato il guasto il 12 dicembre – fa sapere l’assessore Corrado Valsecchi – un primo intervento è stato compiuto il giorno 13 ma dopo poche ore l’illuminazione si è interrotta nuovamente. Si trattava di un intervento complesso, non un cambio di lampadine ma un intervento sulla linea elettrica”.

L’ultimo grave episodio ha riacceso i riflettori sul tema della sicurezza degli attraversamenti stradali. “Quest’anno ci sono stati due incidenti mortali sulle strisce pedonali e questa sera una ragazza giovane è investita in Corso Emanuele Filiberto”.

I consiglieri: “Più sicurezza sulle strade”

Sul tema, in consiglio comunale, è intervenuta anche la Lega chiedendo maggiore attenzione sul tema della sicurezza.

L’incidente lunedì in corso Emanuele Filiberto

“Presenterò un ordine del giorno al prossimo consiglio, con alcune richieste all’amministrazione – ha fatto sapere Emilio Minuzzo di Forza Italia – Ci sono degli attraversamenti come quello di via Grassi dove oggettivamente la visuale è complicata sia per i pedoni che per gli automobilisti. Chiederò alla Polizia Locale di recuperare i dati degli ultimi 10 anni per rilevare se ci sono criticità sempre negli stessi tratti stradali e di valutare interventi migliorativi”.

Advertisement