Lutto: è morto Mario Fumagalli, è stato socio fondatore di LTM

Tempo di lettura: 2 minuti
Mario Fumagalli
Mario Fumagalli

Classe 1953, è stato membro e poi consigliere della banda Giuseppe Verdi di San Giovanni

I funerali si terrano mercoledì 17 aprile, alle 15.30, presso la chiesa parrocchiale di San Giovanni

LECCO – LTM Lecco Turismo Manifestazioni piange Mario Fumagalli, classe 1953, laorchese di nascita, deceduto questa mattina, all’età di 71 anni, dopo aver combattuto fino all’ultimo contro la malattia.

Persona mite e riservata, è stato socio fondatore di LTM dove aveva assunto il ruolo di supervisore della parte fotografica e della gestione dei cineforum all’aperto, grazie alla sua smisurata passione per il mondo video-fotografico. Passione che coltivava da sempre, anche quando lavorava alle dipendenze della ditta Corno Marco dove ha svolto, fino al pensionamento, il lavoro di disegnatore meccanico.

Accanto a quella per il mondo video-fotografico, che lo ha portato a collaborare anche con  la Fininvest del cavalier Silvio Berlusconi, Mario coltivava anche la passione per la musica, da prima facendo parte come componente della banda Giuseppe Verdi di San Giovanni suonando il clarinetto, poi entrando nel direttivo come consigliere.

“Non ci sono parole per questo grande lutto che ha colpito la famiglia di LTM – dichiara commosso Alfredo Polvara anche lui tra i fondatori dell’associazione – Mario era una persona di buon cuore, sempre disponibile, attiva e piena di nuove idee. Per certi versi è stato un innovatore, in quanto, lato video-fotografico, è sempre stato all’avanguardia e amava sperimentare le novità che il mercato offriva. L’ultimo suo contributo lo vedremo il 6 maggio, quando al Nuovo Cinema Aquilone presenteremo il docu-film ‘I segni dell’arte’ per il quale ha realizzato le riprese col drone”.

Mario lascia la compagna Giusy, mamma Lina, il figlio Stefano, il fratello Ranieri e la sorella Anna. I funerali si terrano mercoledì 17 aprile, alle 15.30, presso la chiesa parrocchiale di San Giovanni.

Un saluto affettuoso all’amico Mario anche da parte di tutta la Redazione di Lecconotizie, unito alle più sentite condoglianze per i suoi famigliari.

 

 

 

Advertisement