Pescate. Germano morto sopra la cassetta della posta, avvisati i Carabinieri

Tempo di lettura: 2 minuti
germano morto-pescate
Il germano trovato morto

Il ritrovamento questa mattina fuori da un condominio, richiesti controlli mirati

De Capitani: “Queste cose nel mio paese non devono accadere”.

PESCATE – Un germano morto sopra la cassetta postale di un condominio in frazione Torrette a Pescate: il macabro rinvenimento è avvenuto a Pescate questa mattina, a segnalarlo il sindaco Dante De Capitani che non ha nascosto la sua preoccupazione.

“Queste cose nel mio paese non devono accadere, un conto sono le beghe ed i dispetti condominiali, un conto sono gli avvertimenti in stile mafioso come questo – ha dichiarato – ho già provveduto a fare recuperare l’animale e a consegnarlo al servizio veterinario di Ats per capire se è stato ucciso o se è morto di morte naturale, nella prima ipotesi scatterebbe anche una denuncia penale perchè gli animali selvatici sono di proprietà dello Stato e affidati al sindaco. Un cittadino proprio ieri mi aveva segnalato la presenza di un germano morto vicino allo Spaccio Dolci alle Torrette, potrebbe essere che qualcuno l’ha prelevato li, ma potrebbe anche essere un altro esemplare” continua De Capitani.

Del fatto sono stati informati anche i Carabinieri: “Queste cose vanno denunciate subito, può essere opera di uno squilibrato ma può essere anche qualcosa di più serio per cui ho chiesto un controllo mirato in tutta la zona. In quel condominio abita anche un poliziotto e nelle immediate vicinanze abito pure io, ma non credo sia un messaggio indirizzato a me perché altrimenti il germano l’avrebbero potuto lasciare sul mio pickup che è sempre parcheggiato all’aperto sotto casa mia – ha commentato il sindaco, che ha annunciato il posizionamento di nuove telecamere di video sorveglianza – in quella zona che è una traversa di via Roma non ci sono telecamere, i condomini le hanno chieste in passato perché alcune auto venivano prese di mira dai vandali, ma dopo questo episodio che giudico grave, le metteremo anche lì”.

Advertisement