Lutto a Valmadrera. E’ morta Pamela Cazzaniga, consigliere comunale e blogger

Tempo di lettura: 3 minuti

Aveva 44 anni, compiuti ieri. Vittima di un incidente, dal 1997 era costretta su una sedia a rotelle

Appassionata di viaggi, non si è mai arresa ad ha continuato a girare il mondo, diventando una blogger seguitissima

VALMADRERA – E’ improvvisamente scomparsa all’età di 44 anni la consigliere comunale Pamela Cazzaniga, presidente della Commissione Servizi alla Persona, causa un virus contratto nell’ultimo viaggio in Kenya e non assimilabile al Coronavirus.

A comunicarlo è il sindaco Antonio Rusconi, che insieme alla Giunta e tutta l’Amministrazione Comunale si stringe attorno a mamma Luisella per l’improvvisa perdita.

“Pamela – sottolinea il sindaco Antonio Rusconi – è stata la prima persona a cui avevo chiesto di entrare in lista. Mi aveva conquistato alla presentazione del suo libro la volontà e la passione di affrontare ostacoli come il vivere in carrozzella dopo l ‘incidente. Si era messa subito al lavoro come consigliere per migliorare tutti gli ostacoli per i disabili sui marciapiedi, aveva visitato e discusso con i responsabili del Centro Disabili alcuni lavori importanti e migliorativi . Abbiamo l’ impegno di ricordare ai più giovani una testimonianza di coraggio che è un esempio per resistere alle difficoltà. Penso che sia importante in questi giorni rileggere il libro di Pamela per capire quanto ci ha lasciato“.

Una ragazza Pamela che ha sempre vissuto la vita fino in fondo, assaporandola in ogni suo attimo, nonostante le difficoltà che il destino gli ha riservato.

Amava viaggiare e non ha mai smesso. Suo il blog “Il mondo di Pamela”, dal quale raccontava le sue avventure in giro per il mondo.

“Lo scopo – scriveva sul suo blog – è quello di poter aiutare le persone come me a muoversi per il mondo. Dal 1997 sono su una sedia a rotelle a causa di un incidente stradale, ma solo nove mesi dopo l’accaduto, ero già su un aereo diretto in Repubblica Dominicana. Non pensate a me come ad una eroina, ho combattuto anche io contro i miei demoni!”.

Demoni che ha saputo sconfiggere, con forza, determinazione e ritrovando il sorriso che l’ha sempre contraddistinta.

“Dopo sei durissimi anni trascorsi in analisi – prosegue il racconto di Pamela – sono tornata più forte di prima e con la voglia di girare il mondo (questa volta) per conoscere culture ed esplorare nuovi luoghi. Nel 2014 ho aperto questo blog sperando di riuscire a spronare tutte le persone con difficoltà motorie a girare l’Europa e il resto del mondo basandomi sulle esperienze e sui viaggi fatti fino ad oggi. Superando qualche difficoltà dovute dalle barriere architettoniche, o eliminandole con degli aiuti, viaggiare risulta possibile a chiunque”. Grazie alla sua passione per i viaggi e diventata nel frattempo anche consulente per www.go4all.it, prodotto creato apposta per i disabili che amano visitare anche le destinazioni più particolari e curava la rubrica “Viaggi senza barriere” per il magazine on line www.agendaviaggi.com

Il primo Febbraio 2018 è uscito il suo libro dal titolo “La mia seconda vita”, un successo sull’onda del suo motto: “Crederci sempre, arrendersi mai”. E oggi, che Pamela non c’è più quel motto risuona ancora più forte.

Valmadrera. Pamela Cazzaniga racconta “La mia seconda vita”

La storia di Pamela: blogger e giramondo per amore dei viaggi