Lavorava in nero in un locale ma riceveva il reddito di cittadinanza

Tempo di lettura: 1 minuto

Controlli dei carabinieri in un ristorante in Valsassina

Una lavoratrice non in regola, percepiva il reddito di cittadinanza

LECCO – Nei giorni scorsi i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Lecco hanno proceduto al controllo di un ristorante della Valsassina, contestando alla titolare violazioni amministrative per alcune migliaia di euro.

I militari, durante le verifiche hanno accertato il mancato aggiornamento del Documento di Valutazione Rischi e sopratutto la presenza di una lavoratrice “in nero” su un totale di cinque dipendenti.

Approfondendo i controlli è emerso inoltre che la lavoratrice (L.C. le iniziali) pur lavorando (in nero) risultava beneficiaria del reddito di cittadinanza. Per questo motivo, la donna è stata deferita in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria.