Il Festival Larius torna al Monastero del Lavello e a Villa Carcano

Tempo di lettura: 4 minuti
festival_pianistico_larius_calolzio_mandello_202404019
Carlo Malugani. Andrea Cantù, Roberto Monteleone

Presentato l’evento pianistico internazionale organizzato dall’associazione Cantici di Libertà

Cinque concerti in programma: “Un evento che sta evolvendo e richiama pubblico da fuori territorio”

CALOLZIOCORTE – E’ stata presentata oggi, venerdì, l’edizione 2024 del Festival pianistico internazionale Larius organizzato dall’Associazione Cantici di Libertà con il supporto della Fondazione Monastero Santa Maria del Lavello e della Provincia di Lecco. I primi due concerti (27-28 aprile) sono in programma nella cornice del Monastero del Lavello a Calolziocorte, mentre altri tre concerti si svolgeranno a Villa Carcano a Mandello del Lario (5, 12 e 19 maggio).

“Sono particolarmente felice perché questo festival contribuisce ad alzare il livello degli eventi ospitati nel monastero in questi anni di rinascita – ha detto il presidente della Fondazione Roberto Monteleone -. Mi fa molto piacere che il monastero apre le sue porte a giovani artisti internazionali. Si concretizza un anno di lavoro al fianco del direttore artistico il Maestro Andrea Cantù e della Provincia di Lecco”.

festival_pianistico_larius_calolzio_mandello_202404019
Roberto Monteleone

Proprio il Maestro Andrea Cantù, direttore artistico, è entrato nel merito del Festival Larius: “Tra le mura del monastero sarà possibile vedere, con la guida eccezionale di Gianfranco Scotti, il fortepiano rettangolare di Giuseppe Gabetti, a cui è dedicato l’edizione 2024 del festival, compositore della Marcia Reale commissionata dai Savoia, diventata primo inno nazionale del Regno d’Italia dall’unificazione del Paese nel 1861″.

festival_pianistico_larius_calolzio_mandello_202404019
Il Maestro Andrea Cantù

Il festival sarà soprattutto un’occasione unica per ascoltare bravissimi artisti internazionali: “Altro elemento peculiare – ha aggiunto il Maestro Cantù – è la presenza al Lavello del pianoforte Bechstein grancoda del 1901 completamente restaurato, un elemento che dà ulteriore valore all’iniziativa. Il Festival Larius è un evento che sta evolvendo e richiama pubblico da fuori territorio, basti pensare che ho ricevuto una richiesta da un piccolo gruppo di ucraini che vivono in Polonia. L’iniziativa è un bene per tutti e farò in modo che il festival continui a crescere anche in futuro”.

festival_pianistico_larius_calolzio_mandello_202404019
Carlo Malugani

Particolare soddisfazione anche da parte della Provincia di Lecco: “E’ un’iniziativa che accoglie giovani artisti organizzata da un giovane artista del territorio come il Maestro Cantù – ha detto il consigliere Carlo Malugani -. Come Provincia di Lecco non possiamo che sostenere queste iniziative che si svolgono in un luogo di cultura come il Monastero del Lavello che vogliamo possa ospitare eventi di livello sempre più alto con maggior frequenza. Il festival è un ottimo veicolo per dare visibilità a questo luogo stupendo”.

festival_pianistico_larius_calolzio_mandello_202404019

Il programma del festival

  • Sabato 27 aprile, presso Monastero di Santa Maria del Lavello
    Ore 15: presentazione del Festival e saluti delle autorità
    Ore 15.15: concerto. Pianoforte: Katrina Suroveca (Lettonia-Germania)
    Musiche di Beethoven, Schumann, Scriabin
    A seguire: visita guidata (a cura di Gianfranco Scotti) al fortepiano di Giuseppe Gabetti. Visita riservata alle autorità. La visita guidata aperta a tutti avverrà domenica 28 alle ore 16.30
  • Domenica 28 aprile, presso Monastero di Santa Maria del Lavello
    Ore 16.30: visita al fortepiano di Giuseppe Gabetti
    Ore 17.30: concerto. Pianoforte: Andrea Cantù
    Musiche di Chopin
  • Domenica 5 maggio presso Villa Carcano (Mandello)
    Ore 17.30: concerto. Pianoforte: Irene Ninno
    Musiche di Beethoven, Schumann
  • Domenica 12 maggio presso Villa Carcano (Mandello del Lario)
    Ore 17.30: concerto. Pianoforte: Michele D’Ascenzo
    Musiche di Beethoven, Rautavaara, Chopin
  • Domenica 19 maggio presso Villa Carcano (Mandello del Lario)
    Ore 17.30: concerto. Pianoforte: Artem Yasinski
    Musiche di C. Ph. E. Bach, Beethoven, Prokofieff, improvvisazioni

Maggiori informazioni su www.canticidiliberta.com. Ingresso con offerta libera.

 

Advertisement