Campsirago luogo d’arte: continuano gli appuntamenti della rassegna primaverile

Tempo di lettura: 4 minuti

Gli appuntamenti sono per sabato 27 e domenica 28 aprile

Laboratori e spettacoli dedicati al bosco e agli alberi

COLLE BRIANZA – La quarta edizione della rassegna Campsirago Luogo d’Arte prosegue sabato 27 e domenica 28 aprile con un weekend interamente dedicato agli alberi e alla vita del bosco intitolato Bosco, alberi e tracce. Protagonista sarà ancora una volta il sentiero che collega Mondonico a Campsirago, lungo il quale Campsirago Residenza porta in scena due spettacoli itineranti per adulti e famiglie. A meno di un’ora di macchina da Lecco, la rassegna primaverile è occasione per una gita fuori porta nella natura incontaminata del Monte di Brianza, che unisce la bellezza del panorama su Montevecchia e la vallata, la visita al quattrocentesco Palazzo Gambassi ad attività artistiche per tutte le età.

La rassegna Campsirago Luogo d’Arte è realizzata da Campsirago Residenza in Partenariato Speciale Pubblico Privato con il Comune di Colle Brianza. È finanziata dall’Unione europea – NextGenerationEU ed ha il patrocinio della Provincia di Lecco.

Per il pubblico adulto è proposta, sabato 27 aprile alle ore 17 e domenica 28 aprile alle ore 10, la performance itinerante di teatro immersivo Alberi maestri: un percorso esperienziale lungo il sentiero n. 1 da Mondonico a Campsirago alla scoperta del mondo degli alberi e delle piante. Un cammino d’incontro con il mondo vegetale, con la sua stupefacente esistenza, complessità, intelligenza e incredibile capacità di analizzare e risolvere situazioni complesse, di agire in rete, di affrontare traumi.

Guidato da un performer, il pubblico vivrà un’intensa esperienza sonora, poetica e visiva che lo condurrà verso una consapevolezza empatica ed emozionale della straordinaria comunità delle piante e degli alberi. Un viaggio, collettivo e individuale al tempo stesso, attraverso la soglia in cui si incontrano l’universo umano e quello arboreo. La partenza è davanti a Villa Maria, in via Mondonico 1 a Mondonico (Comune di Olgiate Molgora). Sabato sera dalle ore 21, spazio anche alla musica con un Jazz cafè di musica elettronica e New Age a ingresso gratuito.

Per i bambini e le bambine dai 4 anni sabato alle ore 15.30 e domenica alle ore 11 e 17, va in scena “Alberi maestri kids“, uno spettacolo itinerante ed esperienziale alla scoperta dell’incredibile mondo degli alberi. Guidati da un personaggio fiabesco, i bambini partecipano a un percorso-spettacolo straordinario ed emozionante, una grande avventura attraverso il bosco e le sue creature. Utilizzando tecniche del teatro immersivo, incontri con esseri straordinari, suoni registrati con il sistema bi-neurale, i bambini sono accompagnati in un’esperienza unica e stupefacente. Partendo da Campsirago Residenza e scendendo lungo il sentiero n. 1, incontreranno radici viventi, vedranno piccoli funghi spuntare dalla terra, conosceranno gli spiriti degli alberi, fino a comprendere il principio della vita sulla terra: i semi. In Alberi maestri kids parola, suono, cammino, puppets, installazioni, si fondono in un percorso sensoriale, divertente e coinvolgente alla scoperta del bosco.

Sempre per le nuove generazioni, Claudia Saracchi e Rossana Maggi portano a Campsirago Residenza due laboratori artistici dedicati al tema del bosco e delle tracce degli animali. Sabato 27 aprile alle ore 16 e domenica 28 aprile alle ore 11 nel laboratorio esperienziale “Più o meno…tracce“, rivolto a bambine e bambini da 1 a 3 anni, i piccoli partecipanti potranno sperimentare stampe, incisioni e pressioni per cimentarsi nel riconoscimento e nella creazione di inaspettate tracce.

Domenica 28 aprile alle ore 15, il laboratorio artistico è rivolto a bambini e bambine dai 4 ai 10 anni: reti, fili, foglie si mescolano con impronte di animali ed elementi che popolano il bosco per dare vita a sovrapposizioni di forme e superfici. Un laboratorio dove regola e caso si combinano, dove le incisioni e le pressioni lasciano affiorare il positivo o il negativo delle cose.

Nella giornata di domenica 28 aprile, è anche organizzata la tradizionale Festa di primavera di Campsirago. Una giornata di festa organizzata, come ogni anno, insieme all’associazione Gli Sburollati, per condividere insieme la bellezza dell’antico borgo di Campsirago: giochi nel prato, musica, laboratori e spettacoli nel pieno rispetto dell’ambiente e della natura. A pranzo è possibile fare un picnic comunitario nel grande pratone del borgo. Un picnic per incontrarsi, conoscersi e condividere una giornata insieme all’aria aperta e completamente eco sostenibile. Per tutto il giorno ci sarà un banchetto per lo scambio di semi. Alle ore 17 concerto rock gratuito dei Stiui a chiudere la festa.

 

 

Advertisement