Colle: a 12 anni pubblica un libro e partecipa al Salone del Libro di Torino

Tempo di lettura: 3 minuti

Elisa Miccichè, studentessa di seconda media a Galbiate, ha pubblicato il libro “I ragazzi della rosa”

Un romanzo di fantasia, ambientato nel Medioevo, nato due anni fa durante il lockdown, pubblicato dalla casa editrice Book Road

 

COLLE BRIANZA – E’ nato, pagina dopo pagina, durante il lockdown della primavera 2020 ed è diventato, quasi per gioco, un libro, edito dalla casa editrice Book Road (del gruppo Leone Editore di Monza) e presentato sabato scorso niente meno che al salone del libro di Torino. Stiamo parlando di “I ragazzi della rosa”, romanzo con cui Elisa Miccichè si è affacciata, a soli 12 anni, nel mondo della letteratura.

Da sempre appassionata di lettura e di scrittura, Elisa, studentessa al secondo anno della scuola secondaria di secondo grado di Galbiate, ha iniziato a dare corpo allo storia dei ragazzi della rosa due anni fa: “Eravamo tutti a casa e avevo più tempo a disposizione per dedicarmi ai miei hobby – racconta Elisa al telefono – . Fin da piccola mi è sempre piaciuto leggere, farmi raccontare le storie e scriverle. Il mio libro preferito? “Robin” di Elena Kedros”. Giorno dopo giorno, il romanzo, un racconto di fantasia di ben 400 pagine ambientato nel Medioevo, ha preso forma ed è diventato oggetto di letture e momenti di confronto in famiglia.

L’idea di una pubblicazione non era però ancora all’orizzonte. Finché la scorsa estate qualcosa è cambiato. “Ho iniziato a scrivere, di getto, la seconda e la terza parte della trilogia ed è lì che, parlando con i miei genitori, abbiamo iniziato a pensare che forse sarebbe stato bello provare a percorrere la strada della pubblicazione”.

Non è stato facile, soprattutto all’inizio, districarsi nella “selva” delle case editrici, molte delle quali sarebbero state disponibili a una pubblicazione solo a pagamento: “Alla fine abbiamo trovato la casa editrice Book Road Leone di Monza e abbiamo accettato la sfida che riservano ai neo editori. Il libro è stato proposto tramite la loro piattaforma di crowdfunding e noi ci siamo attivati per raggiungere la prenotazione di 200 copie necessarie per dare il via alla pubblicazione vera e propria”. Ad aprile, dopo le ultime revisioni delle bozze e le correzione, è arrivato il fatidico “visto si stampi”: “Il romanzo è pronto ed è già in consegna a chi ha effettuato il pre-ordine: da metà luglio sarà fisicamente disponibile in tutte le librerie”.

Sabato scorso Elisa ha avuto anche l’onore di partecipare alla fiera di Torino per presentare il suo libro (“E’ stata una soddisfazione enorme”), mentre sabato 28 maggio è previsto un doppio appuntamento: alla mattina a Oggiono con i ragazzi della scuola e al pomeriggio alle 18 a Osnago nell’ambito di un’iniziativa di incontri con l’autore promossa dalla biblioteca.

I ragazzi della rosa