Nasce a Lecco la coop olivicoltori lago di Como

Tempo di lettura: 5 minuti

Martedì 19 aprile, un gruppo di 25 olivicoltori provenienti dall’associazione OLIPER (Gruppo Olivicoltori di Perledo), che nel loro insieme posseggono circa 2.000 piante di olivo, si sono incontrati a Lecco davanti al notaio per costituire legalmente la nuova cooperativa denominata Olivicoltori Lago di Como società cooperativa agricola.

 

“La nuova società, costituita con la collaborazione di Confcooperative Lecco, si propone di rispondere in modo più efficace alle cresciute esigenze degli olivicoltori Lariani in continuità e collaborazione con l’azione dell’associazione da cui trae origine – spiega il neo presidente Gaetano Brusati – La promozione dell’olivicoltura sul nostro lago sostenuta dagli enti pubblici preposti, con il contribuito delle associazioni di olivicoltori, in primo linea di OLIPER, è stata efficace, ha allargato la base dei coltivatori, accresciuto la produzione, migliorato le modalità di conduzione dei fondi. Oggi, la possibilità di crescita del settore richiede la capacità di comprimere i costi e di aumentare la sicurezza del lavoro, richiede un impegno coerente per mantenere la qualità dell’olio ai primi posti del mercato, richiede un impegnativo sostegno all’immagine dell’olio extravergine prodotto sul nostro territorio”.

I soci della nuova cooperativa ritengono che per gli olivicoltori Lariani sia arrivato il momento di superare il limite della individualità o dell’aggregazione in associazioni di volontariato. La forma cooperativa offre gli strumenti per affrontare le nuove sfide con una maggiore forza e con un minore rischio individuale.

Il numero degli aderenti alla cooperativa è al momento limitato -prosegue Brusati –  ma già ora con 2000 piante il gruppo rappresenta il maggiore produttore d’olio d’oliva del territorio. I promotori sono fiduciosi che con i primi positivi risultati altri olivicoltori saranno incoraggiati a far parte della cooperativa”.

Che cosa è la cooperativa degli olivicoltori

• È l’unione organizzata degli olivicoltori della provincia di Lecco, Como e limitrofe. Sia di quelli che producono e vendono olio sia di quelli che producono per l’autoconsumo

• la cooperativa è il mezzo per fornire ai soci assistenza, strumenti, iniziative che sarebbero troppo onerose e inaccessibili ai singoli olivicoltori.

Il motto della Cooperativa

Il motto della Cooperativa è: qualità e trasparenza.

• Qualità: la produzione dell’olio extravergine deve seguire le regole di controllo del disciplinare per l’olio di oliva extravergine DOP dei Laghi Lombardi (sottodenominazione Lario), verificare tutte le partite di produzione, certificate DOP e non.

• Trasparenza: le procedure seguite e le analisi sulle partite dell’olio della cooperativa assicureranno che le olive siano tutte di produzione locale conferite dai soci, che siano state seguite corrette modalità e tempistiche di raccolto e molitura che l’olio prodotto sia conservato in modo idoneo a salvaguardare le sue caratteristiche più pregiate.

Cosa fa la Cooperativa

Anziché operare isolatamente e in concorrenza i soci della cooperativa si uniscono per ottenere un più efficace e sicuro risultato.

• La cooperativa promuove l’immagine dell’olio extravergine prodotto sul lago di Como, indirizza e segue la coltivazione olivicola, organizza e controlla il raccolto, si avvale dei servizi di frantoio del territorio, cura la confezione e la vendita dell’olio conferito dai soci

• I soci hanno il vantaggio di appoggiarsi ad una struttura che garantisce la conservazione del prodotto il collocamento sul mercato dell’olio alle migliori condizioni. La promozione e la vendita avverrà: attraverso punti vendita della cooperativa, attraverso una rete di rivenditori e attraverso il sito Internet della cooperativa

L’agronomo della cooperativa assiste gli agricoltori con visite periodiche dei fondi e fornisce tutte le indicazioni di cura e concimazione per ottenere sempre i migliori risultati

• È prevista la visita ad inizio stagione e prima del raccolto con eventuali prelievi per l’analisi del terreno

• Il tecnico indica al socio le operazioni da eseguire per ottenere il migliore risultato

Il contrasto delle avversità, in particolare la lotta alla mosca olearia, è efficace e evita il ricorso ai fitofarmaci se tutti gli olivicoltori operano in modo organizzato e coerente

• La cooperativa organizza e procura le trappole per la cattura di massa della mosca olearia avvantaggiandosi di eventuali contributi degli enti pubblici preposti al sostegno dell’agricoltura

• La cooperativa organizza punti di osservazione sistematica della presenza della mosca olearia e, se necessario, prescrive i rimedi per la salvaguardia del raccolto

Le procedure quali la certificazione DOP o la richiesta di finanziamenti per l’agricoltura sono complesse e comportano dispendio di tempo

• La cooperativa assiste gli olivicoltori nelle procedure burocratiche

Sono disponibili attrezzature agricole che consentono una maggiore produttività e sicurezza del lavoro, ma molto spesso sono costose e non giustificate per il piccolo/medio olivicoltore

• La cooperativa proporrà ai soci prodotti per l’agricoltura, materiali e attrezzi a prezzi vantaggiosi

• La cooperativa metterà a disposizione dei soci, in forma di noleggio a prezzi vantaggiosi, attrezzature professionali sfruttando al massimo i contributi pubblici per l’agricoltura

• I soci che già posseggono attrezzature tecniche e sono disposti a noleggiarle ad altri soci possono farlo attraverso la cooperativa che garantisce loro organizzazione e servizi accessori

Le conoscenze, le tecniche e le normative sono in continua evoluzione. Occorre mantenersi aggiornati

• La cooperativa garantisce un piano annuale di corsi formativi sul territorio destinati ai soci e anche ai non soci che sono interessati a partecipare

I prodotti tipici aiutano l’attrattiva turistica del territorio e viceversa

• La cooperativa, oltre alla vendita dell’olio extravergine di oliva, curerà la vendita di altri prodotti tipici conferiti dai soci o da altre cooperative locali.

Rapporti con l’associazione OLIPER
Un accordo di collaborazione approvato dalle assemblee dell’Associazione OLIPER e della cooperativa Olivicoltori lago di Como permetterà alle due organizzazioni di operare in sinergia, ciascuna con le proprie specificità, per garantire ai soci olivicoltori la più ampia base di servizi e iniziative condivisi.
Come si diventa soci

• Occorre aderire ai principi della cooperativa dettati dallo Statuto e anche dal regolamento approvato dall’Assemblea dei soci.

• Occorre sottoscrivere la richiesta di adesione e versare il capitale sociale nella misura stabilita dal regolamento. E’ opportuno sottolineare che il capitale è versato una tantum all’iscrizione e rimane di proprietà del socio che a norma di statuto potrà averlo in restituzione per recesso dalla cooperativa.

• Nei prossimi giorni verrà attivato anche il sito informativo www.olivicoltorilagodicomo.it. Al momento possono essere ottenute informazioni rivolgendosi ai seguenti numeri telefonici: 0341 216080, 340 1557937.

Amministrazione
Il consiglio di amministrazione è così formato:
Presidente: Gaetano Brusati

Vice Presidente: Luigi Conca

Consiglieri: Luigi Castellano, Gilberto Brini, Antonio Passini, Mattia Vaccani.