‘Hospitality a km 0’: Confartigianato Lecco promuove l’eccellenza locale

Tempo di lettura: 2 minuti
pane
(Image by Philippe Ramakers from Pixabay)

All’appuntamento che si è svolto in Comunità Montana Valsassina hanno partecipato 11 imprese

Assaggio dei prodotti, attività ricettive e servizi, quest’ultimi anche offerti da Confartigianato Imprese Lecco

BARZIO – Hanno avuto l’opportunità di presentare prodotti e servizi negli spazi di Comunità Montana Valsassina Valvarrone Val d’Esino Riviera undici aziende del territorio che hanno preso parte all’evento ‘Hospitality a km 0’, organizzato da Confartigianato Imprese Lecco con il patrocinio dell’ente, insieme a quello dei Comuni di Barzio e Introbio.

Oltre sessanta persone hanno occupato la sala Pensa giovedì sera per un evento messo a punto con l’idea di permettere alle imprese di incontrarsi e conoscersi, avviando anche discorsi relativi a possibili futuri rapporti di collaborazione, che già durante la serata sono stati accennati da alcuni dei presenti.

Per le aziende artigiane è stata senz’altro un’occasione di presentarsi pubblicamente anche attraverso l’assaggio dei propri prodotti, dal formaggio ai salumi, dal vino alla birra, dal miele ai dolci. Non sono mancati articoli particolari, come le pentole in rame, oltre alla presentazione di servizi e a attività ricettive.

Una nuova occasione di incontro, di confronto e di networking, durante la quale l’Associazione ha illustrato alcuni dei servizi offerti alle imprese (associate e non) e ai cittadini. E’ il caso del servizio energia, con il consorzio Cenpi, e di quello relativo alla ricerca e selezione di personale. Quest’ultimo, attivato lo scorso settembre, ha suscitato interesse e supportato lavoratori e imprenditori nel difficile lavoro di matching tra domanda e offerta di lavoro.

Presenti alla serata la presidente di Confartigianato Imprese Lecco Ilaria Bonacina, il segretario generale Matilde Petracca, il vicepresidente Flavio Bassani, il presidente di Ancos Lecco Innocenzo Sartor, il presidente della Comunità Montana e i sindaci di Barzio e Introbio. Tutti hanno espresso l’importanza di valorizzare le attività artigiane anche nell’ottica del sostegno al turismo in Valsassina.

Queste le imprese che hanno partecipato: Hakuna Matata Cortenova, Apicoltura Marco Ciresa, Salumificio Butti, Azienda Agricola Maroni Giovanna, Il Frutteto della Valsassina,
Borgo Erbiola, Gianola catering, Econoleggio Como Lake, INDOVino, La mia birra, Pavoni 1920
Advertisement