Dote Scuola. La Regione ha approvato l’elenco dei beneficiari

Tempo di lettura: 2 minuti
Banchi Scuola
12019 / pèixabay

Quasi 1500 richieste in più rispetto allo scorso anno

Da oggi, martedì 28, gli esiti dell’istrutturia dal 4 aprile i contributi

LECCO – La Regione Lombardia ha approvato il decreto con l’elenco di coloro che potranno beneficiare della Dote Scuola (componente Buono Scuola), per l’anno scolastico 2022/2023.

“La Dote – spiegano dal Pirellone – è la misura con cui Regione contribuisce alle spese delle rette scolastiche sostenute dalle famiglie a sostegno del Diritto allo Studio degli studenti lombardi e della libertà di scelta educativa. Oltre al ‘Buono Scuola’, la Dote prevede altre 3 componenti, vale a dire ‘Materiale didattico’, ‘Merito’ e ‘Sostegno Disabili’ “.

Sono 27.762 gli studenti che riceveranno un contributo che varia da 300 a 2.000 euro per studente, in base all’ISEE della famiglia e al tipo di scuola frequentata.

“Nel 2023 – fanno sapere sempre da Regione Lombardia – le risorse sono state incrementate di oltre 800.000 euro, arrivando a 24,8 milioni di euro (solo per la componente ‘Buono Scuola), così da consentire a tutti gli aventi diritto di poterne beneficiare”.

A partire da oggi, martedì 28 marzo, tutti coloro che hanno richiesto il Buono Scuola inizieranno a ricevere (all’indirizzo mail indicato al momento della compilazione della domanda), la comunicazione dell’esito della fase istruttoria. Vale a dire domanda ammessa; domanda ammessa in attesa di integrazione documentale; domanda non ammessa e valore del contributo, se assegnato.

Ne potranno beneficiare gli studenti delle Scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado paritarie o statali, con retta di iscrizione e frequenza. Gli studenti devono esser residenti in Lombardia, non devono aver superato i 21 anni d’età e con ISEE non superiore a 40.000 euro.

“A partire dal 4 aprile – conclude Regione Lombardia – Edenred Italia Srl (Società incaricata da Regione Lombardia), invierà ai beneficiari del contributo una mail con il codice Dote Scuola personale e le istruzioni per l’utilizzo del Buono virtuale da usare sulla piattaforma dedicata. Ciascuna famiglia beneficiaria dovrà ‘approvare’ il Buono virtuale per ciascuno studente. Successivamente, le Scuole ‘valideranno’ i ‘Buoni’, rendendoli spendibili per il pagamento (totale o parziale) della retta scolastica”.

Il contributo sarà utilizzabile entro il 30 giugno 2023 presso la Scuola in cui lo studente terminerà l’anno scolastico 2022/2023

Advertisement