Linee Lecco guarda al futuro: mobilità sostenibile e servizio noleggio

Tempo di lettura: 4 minuti

La strada tracciata da Linee Lecco con il comune

“Qualità, innovazione e tecnologia non potranno mai fermarsi”

LECCO – L’incontro convocato da Linee Lecco questa mattina, 9 aprile, è servito per fare il punto sulla società partecipata del comune di Lecco e dare uno sguardo al futuro. La riqualificazione del parcheggio della Piccola ha rappresentato il fulcro centrale della mattinata, ma l’impegno di Linee Lecco si svolge su più fronti a partire dal servizio di noleggio per arrivare alla mobilità sostenibile.

Salvatore Cappello, direttore generale Linee Lecco

E’ stato il direttore generale Salvatore Cappello a tracciare il quadro del servizio di noleggio che, nel 2019, ha ottenuto ricavi per oltre 730 mila euro: “In questi anni abbiamo rinnovato la nostra flotta di autobus in considerazione del fatto che Lecco sta sviluppando sempre più una vocazione turistica. Abbiamo sostenuto una serie di investimenti per cercare di soddisfare ogni esigenza”.

L’ultimo acquisto si chiama Griso (da tradizione i bus turistici di Linee Lecco traggono i loro nomi dai Promessi Sposi), un bus da 23 posti dotato di tutti i comfort: “Il servizio noleggio è una parte molto importante di Linee Lecco – ha detto Cappello -. Possiamo contare su mezzi dotati di tutti i comfort, di dispositivi per i disabili e dispongono anche di defibrillatore e i nostri dipendenti hanno sostenuto un corso con i medici di Areu per l’utilizzo di questo dispositivo salvavita”.

Mauro Frigerio, amministratore unico Linee Lecco

“Qualità, innovazione e tecnologia non potranno mai fermarsi – ha detto l’amministratore unico Mauro Frigerio -. Questo è il destino della nostra azienda e per farlo dobbiamo investire anche e soprattutto sulle risorse umane. La nostra azienda può offrire collaborazione e disponibilità grazie alle sue competenze sia al comune di Lecco che a tutti gli altri comuni del territorio”.

“Linee Lecco è già in grado di garantire diversi servizi ma in futuro può diventare una struttura operativa, dinamica e funzionale al servizio della nostra città e magari anche di altri comuni – ha detto il sindaco Mauro Gattinoni -. Un esempio può essere quello dei Piani Resinelli dove, insieme agli altri comuni, stiamo valutando una logistica diversa e un’accessibilità moderna in vista del turismo di prossimità che ci attendiamo e lo stesso potrebbe valere per i Piani d’Erna”.

“E’ inoltre allo studio l’affidamento in house del trasporto pubblico locale il che consentirebbe di integrare le modalità di trasporto in base alle esigenze di cittadini, turisti, lavoratori… – ha continuato il sindaco -. Stiamo valutando pro e contro, potrebbe essere la soluzione vincente sulla scorta di quando già in atto in altri capoluoghi come Bergamo e Brescia”.

L’assessore Renata Zuffi

Mobilità sostenibile

Al comune di Lecco sono stati destinati, mediante un bando, 5,8 milioni di euro per il rinnovo dei mezzi e si è deciso di sperimentare due linee in piano totalmente elettriche e relative strutture di supporto infrastrutturale: colonne, pannelli solari, pantografo per ricarica rapida. Nel dettaglio, 2019/2020: 3 diesel + 2 elettrici grandi (524mila euro per infrastrutture). 2021/2023: 4 Elettrici grandi + 3 eventualmente più piccoli (609.000 euro per infrastrutture.

E’ stata l’assessore Renata Zuffi a entrare nel merito della questione: “Una progetto che Linee Lecco sta abbracciando con il comune: partiremo da progetti piccoli per cominciare a fare delle sperimentazioni. Dobbiamo pensare al trasporto pubblico come una vera opportunità e il progetto presentato oggi è un esempio: un parcheggio che non è più solo un parcheggio ma un sistema di sosta integrato. Contestualmente dobbiamo ridisegnare le strade perché tutte le anime della mobilità trovino cittadinanza e possano convivere”.

Lavori per il nuovo parcheggio del Pronto Soccorso

Nuovo parcheggio del Pronto Soccorso

Il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Lecco verrà aggiornato per rispondere ai nuovi protocolli relative alle pandemie perciò subirà un ampliamento. Contestualmente è stato chiesto a Linee Lecco di realizzare un nuovo parcheggio su un’area di 1.000 metri quadrati ritenuta consona. Il nuovo parcheggio avrà ingresso e uscita sempre su via Filanda e potrà ospitare 35 posto auto.

Nuovo parcheggio pronto soccorso ospedale
Il progetto del nuovo parcheggio del pronto soccorso
Advertisement