Giorno della Memoria, le iniziative promosse dalla Provincia

Tempo di lettura: 2 minuti

Provincia e Comune di Annone propongono lo spettacolo “Dio delle Ceneri” a Villa Cabella

Allestita in Provincia la mostra ‘Frammenti di Memoria”. Il Consorzio Villa Greppi propone “Percorsi nella Memoria”

LECCO   Per onorare il Giorno della Memoria (27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz), istituito con legge 211 del 20 luglio 2000 nel ricordo dello sterminio e delle persecuzioni subite dal popolo ebraico e dai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti, la Provincia di Lecco e il Comune di Annone di Brianza organizzano un evento istituzionale che si svolgerà sabato 28 gennaio.

“Dio delle ceneri” è titolo dell’appuntamento che vedrà Federico Bario sul palco di villa Cabella per interpretare il testo liberamente tratto da “Shoah” di Claude Lanzmann. Lo accompagneranno Mirella Morelli al canto, Maurizio Fasoli alle tastiere, Maurizio Aliffi alla chitarra. L’iniziativa è a ingresso libero, con inizio alle 21.

“La proposta culturale in onore delle vittime della persecuzione nazifascista è frutto della condivisione tra la Provincia di Lecco e il Comune di Annone di Brianza – commentano la presidente Alessandra Hofmann e la Consigliere provinciale delegata a Cultura e Beni culturali Fiorenza Albani – Con questa iniziativa vogliamo richiamare l’attenzione sul tema dello sterminio del popolo ebraico e sulle atrocità commesse nei campi di concentramento, e proporre un momento di riflessione, in particolare per le nuove generazioni, perché comprendano quanto accaduto per evitare di commettere errori simili in futuro”.

“Il Giorno della Memoria – aggiungono -non è utile solo a ricordare le tantissime vittime innocenti, ma deve essere un monito per tutti noi per contrastare pericolose derive ed evitare che si possa ripetere l’orrore di cui l’uomo è stato capace”.

Ci sono poi ulteriori appuntamenti dedicati alla tematica:

Provincia di Lecco: mostra Frammenti di Memoria

Fino al 15 febbraio, nell’atrio di ingresso della sede della Provincia di Lecco in corso Matteotti 3, è allestita la mostra Frammenti di Memoria, composta da 12 pannelli e aperta a tutta la cittadinanza.

I pannelli presentano immagini inedite o poco note, documenti di archivio e gli articoli di quotidiani del periodo tra il 1933 e il 1945, che hanno ricostruito “una storia fatta di storie”, nella quale sono stati ricordati i passaggi che quasi ogni giorno, con diversi intenti e livelli, colpirono cittadini ebrei, rom e sinti, malati definiti incurabili, dissidenti politici, partigiani.

Consorzio Villa Greppi: Percorsi nella Memoria

Il Consorzio Villa Greppi, di cui la Provincia di Lecco fa parte, anche quest’anno propone l’iniziativa Percorsi nella Memoria, dal 21 gennaio al 4 febbraio nei diversi comuni consorziati.

Nove appuntamenti tra conferenze, incontri con storici e studiosi, proiezioni di film per ricostruire la storia del continente prima dell’avvento del nazismo e della Shoah.

Leggi anche:

Percorsi nella Memoria, viaggio nell’Europa dell’antisemitismo

Advertisement