Escursione del Cai Strada Storta al Monte Guglielmo

Tempo di lettura: 3 minuti

Hanno partecipato alla camminata una ventina di persone

La prossima escursione sarà il 26 maggio ai Laghi Valgoglio

LECCO – Un gruppo del Cai Strada Storta di Acquate, composto da una ventina di persone, ha organizzato un’iniziativa alla scoperta delle Prealpi bresciane, raggiungendo la cima del monte Guglielmo (1957 m). Gli escursionisti domenica scorsa si sono diretti verso il borgo di Zone in provincia di Brescia (quota 710 metri), punto di inizio della gita.

“Il monte Guglielmo ha un aspetto possente, affascinante ed è facilmente identificabile anche da cime distanti per la presenza di un imponente monumento, alto più di trenta metri, dedicato al Cristo Redentore innalzato all’inizio dello scorso secolo – continuano i membri del Cai Strada Storta – Il gruppo, fin dalla partenza, è consapevole che la gita non mostra particolari difficoltà perché si sviluppa lungo una mulattiera, che si snoda sinuosa su un ripido pendio. L’unico aspetto, però, che avrebbe potuto creare maggiori difficoltà agli escursionisti era la sua lunghezza in chilometri, da percorrere in poco più di 3 ore, associata ad un dislivello superiore a 1200 metri”.

“Il tratto iniziale del percorso, pur essendo ripido, è reso piacevole dalla presenza di sculture in legno che caratterizzano il Bosco degli Gnomi. Alla sommità terminale del bosco i pendii diventano più dolci ed ampi la visione spazia sul lago e le vette circostanti, facilmente individuabile è monte Campione. Prima di giungere in cima il gruppo oltrepassa una prima malga (malga Casentina) e una seconda (malga Palmarusso di sotto), per giungere ad una pozza (pozza del Culmet) e proseguire al rifugio Almici a 15 minuti dalla vetta” spiegano i soci del Cai Strada Storta.

“La Strada Storta non è mai stanca di organizzare attività da vivere in condivisione, perciò vi aspetta come sempre numerosi, soci e simpatizzanti, alla prossima escursione in programma per il 26 maggio, che ha come meta i laghi Valgoglio (posticipata a causa di abbondante neve in quota). Sarà un trekking mozzafiato che permetterà di toccare cinque laghi artificiali, camminando in una natura selvaggia e incontaminata a 2.000 metri di quota. Infine, la Strada Storta ricorda il weekend alle Alpi Apuane in data 8-9 giugno e vi aspetta numerosi” concludono così i membri del Cai Strada Storta.

 

 

Advertisement