I Ragni di Lecco alla Fine del Mondo: la serata sulle imprese patagoniche

Tempo di lettura: < 1 minuto

L’incontro si è svolto presso la Camera di Commercio di Lecco

La serata dedicata alle spedizioni del passato che hanno fatto la storia e quelle di oggi, che stanno continuando a scriverla

LECCO – Racconti dal confine più a sud del Mondo, racconti di imprese e nuove vie tracciate risalendo le Sfingi di ghiaccio: si è svolto ieri sera – sabato 4 maggio, alla Camera di Commercio – l’incontro con i Ragni di Lecco, per ripercorrere 70 anni di alpinismo esplorativo in Patagonia.

Al presidente dei Maglioni rossi, Matteo De Zaiacomo, l’introduzione della serata. La parola è poi passata a Serafino Ripamonti: con i racconti lecchesi dalla Patagonia, da Alberto Maria De Agostini, a Carlo Mauri e Clemente Maffei – che raggiunsero la cima del monte Sarmiento. Poi Casimiro Ferrari, Mario Conti, Pino Negri e Daniele Chiappa che, nel 1974, compiono l’impresa raggiungendo la vetta del Cerro Torre.

Sul palco poi Carlo Aldè – con il racconto della spedizione del Murallon -, Giovanni Ongaro, Matteo Della Bordella, Luca Schiera e Dimitri Anghileri.

LA GALLERIA FOTOGRAFICA

Advertisement