Mascherine, M5S: “No assembramenti in farmacia, attivare il volontariato”

Tempo di lettura: 1 minuto
Il consigliere Raffaele Erba

Distribuzione delle mascherine ai Comuni, l’intervento di Raffaele Erba (M5S)

“No assembramenti. Si attivi il Terzo settore per la distribuzione delle
mascherine”.

MILANO – “Prima ti prepari, prepari la rete di distribuzione e poi inserisci l’obbligo delle mascherine, come prima cosa. Inoltre, evitiamo altri motivi di assembramenti e code davanti alle farmacie” dichiara Raffaele Erba, consigliere regionale lombardo dei Cinque Stelle in merito alla distribuzione delle mascherine da parte di Regione Lombardia.

“Bisogna fare in modo di non congestionare le farmacie che in questo momento sono già sotto pressione. Per fare questo si possono coinvolgere i Comuni, che già in queste settimane hanno attivato una rete imponente di volontariato, e coordinarsi per aiutarli a poter concretizzare una distribuzione porta a porta per ogni famiglia” prosegue Erba.

“Molte le possibilità come appoggiarsi al terzo settore, formulare accordi con Poste Italiane e avvalersi della collaborazione della Protezione Civile – aggiunge – In questo modo potrà essere assicurata la gran parte della distribuzione, ferma restando la possibilità di Regione Lombardia di organizzarsi – sempre tramite i Comuni – per individuare altri punti di distribuzione dove i cittadini lombardi possono ritirare le mascherine gratuite”.