E’ nato il gruppo Olgiate 2050, Scaccabarozzi presidente: “Al lavoro per il territorio”

Tempo di lettura: 3 minuti
Olgiate 2050
La presentazione del gruppo Olgiate 2050

A guidare Olgiate 2050 è Roberta Scaccabarozzi: “E’ un progetto per il territorio”

Presente al battesimo del gruppo il consigliere regionale dei 5 Stelle Marco Fumagalli che ha ribadito l’importanza della politica locale

OLGIATE – Si chiama Olgiate 2050 e il simbolo è un albero con tante mani colorate al posto delle foglie. Presentazione ieri pomeriggio, sabato, del neonato gruppo dei 5 Stelle di Olgiate, capitanato da Roberta Scaccabarozzi, volto noto in paese per via dell’impegno ricoperto, anche come presidente, all’interno del comitato genitori.

Mascherina viola sul volto a coprire anche l’emozione, Scaccabarozzi ha spiegato come dietro Olgiate 2050 vi sia “un progetto, un’idea di futuro. Non a caso abbiamo voluto scegliere come simbolo quello di un albero, con le radici ancorate al terreno e i rami protesi verso il futuro. Al posto delle foglie, delle manine colorate per simboleggiare la solidarietà che deve essere capace di superare i concetti di genere”. Sotto l’albero, a ribadire l’appartenenza di fondo, le cinque stelle, care al movimento fondato da Beppe Grillo.

 

Olgiate 2050

“E’ da un po’ di tempo che sono diventata un’attivista e in questi mesi ho conosciuto persone con tanta voglia di darsi da fare per migliorare il territorio. Anch’io voglio dare il mio contributo e ho deciso di mettermi in gioco collaborando con i gruppi di La Valletta, Paderno, Lecco e Casatenovo. Lavoreremo in team, partecipando anche a corsi di aggiornamento e formazione sulle principali tematiche, locali e sovracomunali, al centro dell’agenda politica”.

Una visione apprezzata e condivisa da Giuseppe Floridia, referente del gruppo “confinante” La Valletta, che ha accolto con entusiasmo la nascita del gruppo olgiatese: “Finalmente si inizia ad allargare il panorama e sarà possibile parlare di progettualità a livello territoriale senza guardare sempre e solo al campanile”.

Anche il consigliere regionale Marco Fumagalli ha voluto presenziare all’evento, sottolineando l’importanza di ritrovarsi in presenza per tornare a parlare di politica locale: “I problemi della gente si risolvono a livello locale grazie alle persone che si mettono a disposizione per portare avanti certi valori”. Fumagalli ha ammesso una certa debolezza del movimento a livello locale, dove non sono molti i rappresentanti del Movimento presenti nei diversi Consigli comunali: “Possiamo e dobbiamo fare di più. Ringrazio Roberta per avere accettato una sfida importante che non sarà facile portare avanti. Da parte mia garantisco appoggio e supporto all’interno di una rete”.

Olgiate 2050
Marco Fumagalli, Roberta Scaccabarozzi e Christian Perego

Christian Perego, consigliere comunale a Casatenovo, si è poi congratulato con l’olgiatese per la scelta sottolineando l’importanza di portare il proprio contributo nel dibattito politico e sociale della comunità in cui si vive.

Complimenti che sono arrivati anche dagli amministratori comunali presenti ieri alla presentazione di Olgiate 2050 con il vice sindaco Maurizio Maggioni e gli assessori Matteo Fratangeli e Paola Colombo. Quest’ultima ha sottolineato come “dal dialogo e dal confronto nascono nuove idee”. L’assessore all’Istruzione ha poi riservato delle parole di stima nei confronti di Scaccabarozzi, da cui è unita da un lungo rapporto di amicizia: “Avete un capolavoro di presidente, una persona che dà il braccio e il cuore nei progetti che cura”.

Matteo Fratangeli, Maurizio Maggioni e Paola Colombo

Presente anche, per curiosità e interesse anche in vista delle prossime elezioni amministrative di ottobre, il battagliero consigliere di minoranza Pierantonio Galbusera.

Advertisement