Sanità 5.0: un incontro al monastero del Lavello con l’associazione Amici del cuore

Tempo di lettura: 2 minuti

Tecnologia e salute un connubio appetibile

Appuntamento sabato 12 ottobre dalle 18.30

CALOLZIOCORTE – L’Associazione “Amici del cuore” di Lecco organizza una serata di confronto sul tema “Sanità 5.0 – Tecnologia e salute un connubio appetibile”.

Interverranno esperti che illustreranno come le tecnologie ci possono aiutare per restare in salute. La serata toccherà temi di sempre maggiore rilievo, relativi alle applicazioni elettroniche e informatiche in via di rapido sviluppo a supporto dei nuovi modelli di gestione della salute.

Si parlerà di alcune importanti applicazioni a disposizione del cittadino per comunicare con le istituzioni sanitarie in modo utile e affidabile. Si toccherà anche il tema degli strumenti di monitoraggio delle funzioni vitali definiti “indossabili”, che possono aiutare a controllare lo stato di benessere nella quotidianità.

Si accennerà anche all’ampio tema della telemedicina, sottolineando luci ed ombre di sistemi resi possibili dalla tecnologia, ma non sempre totalmente “affidabili”.

Al termine della conferenza, nel chiostro del monastero, sarà offerto un piccolo rinfresco. La serata sarà allietata dall’accompagnamento musicale degli allievi dell’Ic “A. Manzoni”di Calolziocorte. L’incontro si terrà al Monastero S. Maria del Lavello (via Padri Serviti, 1) sabato 12 ottobre dalle 18.30. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

L’associazione “Amici del cuore”

L’associazione “Amici del cuore” di Lecco è sorta nel 2012 dall’idea del dottor Pierfranco Ravizza direttore del reparto di Cardiologia Riabilitativa dell’ospedale di Lecco e di un gruppo di pazienti, che insieme hanno voluto essere un riferimento sul nostro territorio. Il fine è quello di sostenere il recupero psico-fisico di chi è stato colpito da malattia di cuore, ma anche promuovere iniziative di sostegno alla salute e alla prevenzione.