Si rinnova il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione: l’appello della FLC CGIL Lecco

Tempo di lettura: 2 minuti
XIX_Congresso_provinciale_Cgil_Lecco_20230111

Il personale scolastico, il prossimo 7 maggio, sarà chiamato a eleggere i suoi rappresentanti

“Portiamo avanti un’idea di scuola e società alternativa al modello che da anni ci stanno proponendo”

LECCO – Il 7 maggio 2024, presso tutte le istituzioni scolastiche, dalle 8 alle 17, si vota per il rinnovo del Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione (CSPI), l’organismo nazionale che fornisce pareri consultivi obbligatori al Ministero sulle politiche scolastiche.

Il CSPI è un organismo paritetico, per cui la metà dei componenti sono eletti direttamente dal personale scolastico. La FLC CGIL concorre presentando liste e candidati per tutti i profili del mondo della Scuola: dirigenti scolastici, personale ATA, personale docente della scuola dell’infanzia, scuola primaria, scuola secondaria di I e II grado.

“La FLC CGIL di Lecco invita tutto il personale scolastico ad esercitare il proprio diritto a scegliere i suoi rappresentanti e li invita a sostenere la lista della CGIL Valore Scuola, il sindacato che in questi anni ha portato avanti un’idea di scuola e società alternativa al modello che da anni ci stanno proponendo”.

“Noi crediamo prioritario – spiegano i sindacati –  investire nella scuola come luogo di inclusione sociale e civile, valorizzare l’ascolto dei bisogni delle scuole, oltre numeri e dati generici, rafforzare l’autonomia scolastica e l’autonomia degli organi collegiali, considerare la scuola come punto di investimento umano e pedagogico e non come punto di costo, considerare la scuola come luogo di educazionedi crescita e formazione civile, non di punizione e definizione del ‘capitale umano’ ”

“Se condividi quest’idea di scuola sostieni la CGIL Valore-Scuola e apponi la tua preferenza sulla sua lista e sui suoi candidati (fra questi ci sono anche, dalla Lombardia, Elena Mandelli, per la Scuola Secondaria di I grado, e Massimiliano De Conca, per la Scuola Secondaria di II grado)”.

I CANDIDATI:

Advertisement