Lecco. Murale al parco Nicholas Green per il progetto Safety Car

Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo i murales realizzati a Calolziocorte e Cesana Brianza, è vicina al completamento la terza ed ultima opera del progetto Safety Car

Si conclude il piano artistico per sensibilizzare i giovani sui comportamenti sicuri e responsabili in strada

LECCO – È in fase di realizzazione l’opera conclusiva del progetto “Safety Car– una guida della comunità educante” , promosso dall’Ambito Territoriale di Lecco, di cui il Comune di Lecco è ente capofila, in partnership con Impresa Sociale Girasole e finanziato dal Dipartimento Politiche antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri per sensibilizzare i giovani lecchesi contro la guida in stato di ebbrezza o sotto effetto di sostanze stupefacenti. Dopo i due murales realizzati a Calolziocorte, in via Santi Cosma e Damiano, dipinto da Mattia Ponziani, e a Cesana Brianza, presso il bar Zac di via Donizzetti, realizzato da Andrea Gallo, sta prendendo forma in queste ore il manufatto di Lecco, sul muro del parco Nicholas Green di via Giovanni Amendola, a cura dell’artista lecchese Elisa Veronelli, già nota per altri lavori di sensibilizzazione realizzati in città.

Attraverso l’immagine di un’auto sdoppiata e sfocata, l’opera intende rappresentare la visione di un guidatore sotto effetto di alcol e sostanze. Il murale sarà accompagnato dalla didascalia “Una strada senza incidenti inizia con te”, per un messaggio universale di responsabilità individuale a sottolineare l’importanza di guidare in modo sicuro, mentre un QR code permetterà di visualizzare la mini fiction Safety Car – Lake a Move, il primo reality show lecchese, realizzato nell’ambito del progetto. Strategica anche la sua posizione, lungo una strada molto frequentata e nei pressi del Politecnico e della Piccola, spazi con una forte vocazione giovanile, una fascia d’età alla quale la campagna si rivolge in maniera particolare, ma non esclusiva, perchè i comportamenti scorretti non hanno età.

Advertisement