Volantinaggio del comitato “Difendiamo la sanità pubblica” contro le liste d’attesa

Tempo di lettura: < 1 minuto
Difendiamo la sanità pubblica

Fuori dall’ospedale di Lecco distribuiti centinaia volantini per imparare a difendersi

“Ci sono due delibere regionali, poco conosciute, che permettono di esigere il rispetto dei tempi, pagando solo il ticket e non con onerose spese per visite private”

LECCO – Il comitato “Difendiamo la sanità pubblica – Lecco” ha distribuito questa mattina, venerdì 12 aprile, all’ingresso dell’ospedale Manzoni di Lecco, centinaia di volantini per evidenziare il problema delle liste d’attesa e per informare i cittadini che è possibile ottenere le visite nei tempi prescritti dal medico, come previsto dalle deliberazioni regionali DGR 7766/2018, DGR1 865/2019 e le successive determinazioni per la riduzione delle liste d’attesa.

“Queste delibere, poco conosciute, permettono di esigere il rispetto dei tempi, pagando solo il ticket e non con onerose spese per visite private. Impariamo a difenderci: è possibile compilare un modulo che obbliga l’Ats, se non è in grado di fornire le prestazioni entro i termini indicati dall’impegnativa, a garantire visite e/o esami in regime di attività di libera professione del medico specialista all’interno dell’ospedale con il pagamento unicamente del ticket”.

IL VOLANTINO DELL’INIZIATIVA

IL MODULO

Advertisement