Overtourism a Varenna, il sindaco chiede l’intervento del Prefetto

Tempo di lettura: 2 minuti

Il sindaco ha chiesto la convocazione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza

“Problematiche causate da un numero di visitatori troppo elevato per un territorio così piccolo”

VARENNA – Il Sindaco di Varenna Mauro Manzoni ha richiesto questa settimana al Sig. Prefetto di Lecco la convocazione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica.

La convocazione del Comitato è stata richiesta al fine di individuare possibili e concreti interventi utili a meglio governare il notevole afflusso pedonale di turisti che da mesi incide pesantemente sulla stazione ferroviaria di Varenna-Perledo-Esino, sulle contigue vie di accesso (in Comune di Perledo) e di collegamento tra detta Stazione e l’Imbarcadero (in Comune di Varenna), dove è anche incrementato l’afflusso veicolare per l’imbarco ai traghetti che collegano il centro lago, e non ultimo, sull’unica arteria centrale di Varenna, nel punto di ingresso a Villa Monastero, ove i numerosi pedoni ostacolano quotidianamente la circolazione dei veicoli che la attraversano, creando situazioni di evidente pericolo.

Il sindaco di Varenna dichiara: “Queste problematiche originatesi da un numero di visitatori troppo elevato per un territorio così piccolo non possono che indurci ad affrontare la questione non singolarmente ma in sinergia in particolare con il Comune limitrofo di Perledo e poi con le altre istituzioni ed enti coinvolti. L’apporto di tutti, ciascuno per le proprie competenze e responsabilità, dovrebbe aiutarci ad affrontare meglio le problematiche che, soprattutto negli ultimi anni, ci interrogano e preoccupano. Naturalmente un sindaco non si può inventare soluzioni facili e impraticabili per risolvere – se mai sarà possibile – la questione del sovraffollamento turistico, ma dovrà cercare le migliori azioni possibili nel quadro della normativa regionale e statale, seppur questa sia carente e insufficiente nel dare risolutive risposte”.

Advertisement